Pescara, mercato sempre in fermento

Il Pescara ha già allestito un buon organico. Per renderlo importante servono altri due rinforzi.

Di certo una mezz’ala destra( i nomi ricorrenti sono quelli di Sciaudone, classe ’88 del Catania, e di Valerio Verre, classe ’94 ex Palermo e Perugia, ma di proprietà dell’Udinese) e di una punta centrale: Calaiò, classe ’82( oggi vertice tra i dirigenti del club etneo e Umberto fratello-agente del calciatore siciliano per trattare la risoluzione del rapporto in scadenza), e Diego Falcinelli, classe ’91, che il Sassuolo potrebbe dare in prestito ma non a breve. Andrea Rossi corteggiato da Ascoli e Entella. Se dovesse partire, pronta l’alternativa: Alessandro Crescenzi classe ’91, lo scorso anno al Perugia ma di proprietà della Roma. L’ex nazionale under 21 ha già militato nel Pescara senza, tuttavia, collezionare presenze in campionato nei primi sei mesi della stagione 2012-’13. Un solo gettone ma in Coppa Italia contro il Cagliari con Bergodi sulla panchina biancazzurra.

Sii il primo a commentare su "Pescara, mercato sempre in fermento"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*