Pescara Palermo, 91′

Pescara Palermo. Match dalle mille facce. Colpi di scena a ripetizione. I biancazzurri sbloccano, vanno sotto e rimediano. Il meglio della squadra di Zeman nella ripresa ma alla fine è Fiorillo a salvare porta e risultato.

Nel video, scheda Pescara – Analisi

 

Brugman

“Abbiamo giocato il miglior secondo tempo della stagione. Soprattutto nei primi 30′. Ritmo, aggressività, intensità. Belle giocate. Forse pronti via non siamo tranquilli. Usciamo alla distanza. È questa la strada giusta. Il gol ? Ci ho creduto. A parte il discorso dell’ex è stato importantissimo. Ci ha dato convinzione e coraggio. Abbiamo creato due limpide opportunità per passare in vantaggio. Ma era importante reagire dopo un primo tempo giocato sotto ritmo. Alla fine però ci ha salvato Fiorillo.  Soddisfatto della mia prestazione”.

Bruno Tedino – All. Palermo

“Sono incazzatissimo per il gol subito in avvio di ripresa dopo appena 50 secondi. Nel secondo tempo abbiamo subito l’aggressività del Pescara. Nella prima frazione l’abbiamo interpretata bene. Ho inserito Embalo per vincere. Inutile parlare del gol annullato. Più giusto analizzare la prestazione che specie nel primo tempo é stata giusta per personalità e mentalità. Il risultato è giusto”

Zeman

“Anche nel primo tempo è stata la mia squadra. Non rinnego quello che ho. Finalmente verticalizziamo. Brugman ha piede e idee. Nel finale si è un po’ spento perché ha speso tanto. Il Presidente era contento perché non era il solo ad essere contestato  ( ride ). I cori contro di me ? Ci sta nel calcio. Spero di convincere i tifosi. Nella ripresa non si sono sentiti ? Merito dei ragazzi. La squadra cresce. Ci sono giovani di talento che hanno bisogno di maturare. Fino allo scorso c’era chi giocava in primavera. Ci vuole pazienza. Sono soddisfatto”.

 

Sii il primo a commentare su "Pescara Palermo, 91′"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*