Pescara calcio, turno favorevole

Pescara calcio. 0-0 nel posticipo tra Bari e Cesena. Turno, dunque, propizio ai biancazzurri attualmente ottavi ma a due lunghezze dal terzo posto.

C’è grande bagarre. Sei squadre in appena due punti tra la terza e l’ottava posizione, ultima utile in chiave play off. Spezia, Novara, Cesena e Bari occupano il terzo posto a quota 54. Quindi il Trapani con 53 punti e il Pescara con 52. Sabato prossimo scontro diretto Spezia- Novara. I biancazzurri di scena ad Avellino nell’anticipo in programma venerdì alle ore 20,30. Poi, per l’undici di Oddo ben quattro confronti diretti consecutivi contro Cesena( venerdì 15 aprile alle ore 21) in casa, Spezia al “Picco”, Brescia all’ Adriatico, Entella in trasferta. Intanto nuovo stop per Campagnaro: lesione del soleo sul polpaccio destro. È l’esito dell’ecografia cui seguirà nelle prossime ore una risonanza magnetica. L’esame stabilirà con esattezza l’entità dell’infortunio. Si prevede almeno un mese di assenza. Ad Avellino, indisponibili anche Benali, Zuparic, Torreira che oggi saranno fermati dal giudice sportivo, oltre agli infortunati Crescenzi, Coda e Mazzotta. Al rientro Zampano e Verre. Fornasier tornerà ad agire da centrale in coppia con Mandragora. Esterni Vitturini e Zampano. In mediana, appare verosimile l’utilizzo di Bruno davanti alla difesa. Mezze ali Verre e Memushaj. Davanti Verde e Caprari alle spalle di Lapadula. Irpini privi di Jidayi e Gavazzi causa infortunio. Il neo tecnico Dario Marcolin( un punto in due partite) sembra orientato a confermare il 4-3-3. Nel tridente d’attacco, pare scontato l’impiego di Bastien e di Mokulu, finora 11 gol, in luogo di Castaldo. Trasferta vietata ai tifosi residenti in Abruzzo così come deciso dal Casms.

Sii il primo a commentare su "Pescara calcio, turno favorevole"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*