Pescara calcio, stagioni a confronto

Pescara calcio. Sesto posto con 28 punti. Gli stessi conquistati da Marino due anni fa alla diciottesima giornata. Sabato il Lanciano al ” Guido Biondi”.

Otto successi, quattro pareggi, sei sconfitte. Quinto miglior attacco con 25 gol. 22 le reti subite. Tra le prime otto ha fatto peggio solo il Brescia che ha incassato due gol in più. Situazione punti: 28 come il Pescara gestione Marino (2013-14) che concluse il girone di andata a quota 34: solo 8 punti nelle prime dieci giornate, ben 26 nelle successive dieci. Pescara terzo in classifica, sconfitto in casa all’ultima di andata dall’Empoli di Sarri( 1-2) che al termine del campionato conquistò la promozione in serie A assieme al Palermo e al Cesena. Dunque, alla diciottesima, Oddo come Marino ma meglio del Pescara di Baroni che, lo scorso anno nello stesso lampo di tempo, aveva totalizzato 21 punti per chiudere poi il girone di andata a quota 28( pari esterno di Perugia, vittoria interna col Varese e blitz di Livorno), ovvero gli stessi punti conquistati dall’undici attuale ma con tre giornate ancora a disposizione per fare meglio. Fuori concorso, invece, il Pescara di Zeman( stagione 2011-12) capace di ottenere 28 punti già alla “tredicesima”, 39 a fine girone di andata. Facendo bottino pieno nelle restanti tre partite, i biancazzurri di Oddo girerebbero a 37 punti. Il primo ostacolo si chiama Lanciano. Quindi, Modena in casa mercoledì 23 dicembre (ore 20.30) e Latina in trasferta domenica 27 dicembre alle 12,30.

 

Sii il primo a commentare su "Pescara calcio, stagioni a confronto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*