Pescara calcio, squadra disarmante

Pescara calcio. A La Spezia una figuraccia, ma per altre ambizioni non si potrà prescindere dal mercato di gennaio. Fiorillo, centesima in B da incubo.

Una volta sotto, dopo un discreto inizio ma senza forza d’urto negli ultimi 16 metri, i biancazzurri sono di fatto spariti dal match. Crollo nervoso inaccettabile. Limiti di personalità. Senza poi considerare le amnesie in fase difensiva. Immune da responsabilità Fiorillo che ha evitato altre due reti. Di certo, il portiere genovese ( 4 gol sul groppone ) avrebbe voluto celebrare in altro modo la sua centesima presenza in B. In generale, per altre ambizioni, al momento impossibili da coltivare, non si potrà prescindere dal mercato di gennaio. Martedì prossimo 28 novembre per il quarto turno di Tim Cup, il Pescara affronterà allo stadio “Ferraris” di Genova la Sampdoria dell’ex Marco Giampaolo, nettamente sconfitta ieri a Bologna ( 3 – 0 ) nel primo anticipo di serie A. Certe le assenze di Palazzi ( sospetta distorsione al ginocchio ) e Coda.

Sii il primo a commentare su "Pescara calcio, squadra disarmante"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*