Pescara calcio, Spolli più di un’idea

Pescara calcio. Cambia la strategia della società. Più di una riserva su Domizzi attualmente infortunato. Nel mirino l’argentino, ex Roma e Catania, Nicolas Spolli.

33 anni il prossimo 20 febbraio, il difensore sudamericano, con passaporto italiano, è reduce da un’esperienza poco fortunata nel Carpi( solo 4 presenze). Spolli è in uscita dal club emiliano. In Italia ha militato per quasi sei stagioni nel Catania( 5 campionati di serie A) collezionando 154 presenze con sette gol all’attivo. Lo scorso gennaio l’approdo alla Roma( una sola presenza), quindi il trasferimento al Carpi dopo essersi svincolato dal club etneo. Mancino, possente, cattivo. Ne sa qualcosa Melchiorri tartassato di falli, alcuni dei quali rimasti impuniti nella partita di andata dello scorso campionato finita al ” Massimino” 2-1 per il Catania allenato da Sannino. Spolli potrebbe essere il profilo giusto. Gli altri candidati: Coda, classe ’85, della Sampdoria ha già fatto sapere che non si muoverà dal club blucerchiato. L’islandese Magnusson ,classe ’93, del Cesena ma in prestito dalla Juventus difficilmente avrà il via libera da Drago. Da seguire, invece, la pista Cherubin, classe ’86, dell’Atalanta ma di proprietà del Bologna.

 

 

Sii il primo a commentare su "Pescara calcio, Spolli più di un’idea"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*