Pescara calcio. Si riparte da Livorno

Pescara calcio. Il Livorno primo rivale dei biancazzurri. Lo scorso anno fu l’ultimo nella stagione regolare. Segnò il debutto in panchina di Massimo Oddo.

Emergenza da una parte e dall’altra. Allo stadio “Picchi” ex “Ardenza”, il giovane tecnico biancazzurro deve rinunziare a ben 11 elementi: i nazionali Memushaj, Verre, Mandragora, Vitturini e Mitrita, gli squalificati Lapadula, Mignanelli, Torreira, l’infortunato Sansovini, oltre a Campagnaro e a Cocco. Il primo non ancora al top, il secondo leggermente condizionato dall’infortunio al braccio, retaggio dell’ultimo periodo vissuto nel Vicenza. 4-3-1-2 il sistema di gioco: Zuparic in mediana con Selasi e Benali all’esordio con la nuova maglia. La probabile formazione- Fiorillo tra i pali; Zampano, Fornasier, Bunoza e Crescenzi in difesa; Selasi, Zuparic e Benali in mediana; Valoti trequartista alle spalle di Caprari e di uno tra Forte e Vukusic. Altri attaccanti a disposizione: Cappelluzzo, Monni e Testi.

Non sta di certo messo meglio il Livorno del confermato Christian Panucci costretto ad ovviare alle assenze dei nazionali Calabresi, Vergara e Maicon, degli infortunati Emerson, Gonnelli, Biagianti, Jelenic e dello squalificato Moscati. 4-3-3 il sistema di partenza. La probabile formazione- Pinsoglio tra i pali; Morelli, Ceccherini, Lambrughi e Gasbarro in difesa; Schiavone, Luci e Palazzi a centrocampo; Fedato, Vantaggiato e Pasquato a comporre il tridente d’attacco. Arbitro: Saia di Palermo

Si è chiusa, intanto, ieri sera la campagna abbonamenti. Il dato finale: 3449 tessere sottoscritte. Mercato: l’attaccante Simone Monni classe ’96, ex giovanili Siena e Torino, andrà in prestito al Teramo club al quale verranno girati anche il centrocampista Lorenzo Paolucci e la punta centrale Pierluigi Cappelluzzo, entrambi del ’96.

Sii il primo a commentare su "Pescara calcio. Si riparte da Livorno"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*