Pescara calcio. Sebastiani “Ora serve equilibrio”

Pescara calcio. La prima vittoria in campionato ha trasmesso serenità e autostima. Prossimo rivale il Bari in trasferta.

Il Presidente del club biancazzurro, allontanato dal campo, per un malinteso, dal quarto uomo nel corso della ripresa del match col Perugia, vola basso

“Siamo appena alla seconda giornata. Siamo consapevoli di aver allestito una squadra di qualità che, tuttavia, per la giovane età, ha bisogno di tempo per crescere. I nostri direttori sono stati molto bravi. A Pescara, come probabilmente in altre piazze, ci esaltiamo facilmente, ma ci abbattiamo con altrettanta facilità. E invece, l’equilibrio è fondamentale. Questo è un campionato storicamente all’insegna dell’incertezza e dell’imprevedibilità. Basta poco per fare tre passi avanti, ma anche tre passi indietro. È un torneo lungo, sfibrante nel quale paga soprattutto la continuità. Stilare una graduatoria di merito sulla partita consegnata agli archivi, non è facile. Farei un torto a qualcuno. Tutti sono stati all’altezza del compito. Se devo fare un nome, dico Lapadula. Ha corso anche dietro alle mosche. Non si è mai risparmiato. Ha colpito un palo. Avrebbe meritato di segnare. Prestazione di altissimo livello. E mi pare che sia già buona l’intesa con Cocco. Caprari ? È il mio pupillo. Mi è dispiaciuto sentire tanti fischi che hanno accompagnato il sui ingresso sul terreno di gioco. Però va bene lo stesso così. Se questo serve per stimolare o spronare Gianluca( Caprari ), ben vengano i fischi. Così continuerà a segnare”.

Calciomercato: nelle prossime ore, Pesoli si trasferirà al Catania. Grillo potrebbe finire all’Ascoli. Ancora congelata la trattativa col Teramo per il passaggio in prestito al club biancorosso dei giovani Vitturini, Paolucci e Monni. Qualcosa sembra essersi inceppato. Sull’argomento Sebastiani è sembrato categorico

“I ragazzi resteranno a Pescara”.

In realtà, almeno è questa la sensazione, la situazione dovrebbe sbloccarsi nel breve volgere di qualche giorno. A Bari torna a disposizione Fiorillo che ha scontato la squalifica. Ancora ai margini Forte e Campagnaro. Difficile il recupero di Sansovini. Tra i pugliesi, rientra Di Cesare. Assente, invece, per squalifica il centrocampista Porcari ex Carpi e Spezia.

 

Sii il primo a commentare su "Pescara calcio. Sebastiani “Ora serve equilibrio”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*