Iannascoli Sebastiani: respinte le richieste dell’ex Ad

Iannascoli Sebastiani. Il Tribunale delle Imprese dell’Aquila ha rigettato le richieste dell’ex Ad. Accettate le controdeduzioni del Presidente Sebastiani.

Materia del contendere il bilancio del club biancazzurro approvato al 30 giugno 2015. All’epoca dei fatti il voto contrario di Danilo Iannascoli, dimessosi dalla carica di Amministratore Delegato del Pescara a fine ottobre, ma sempre socio della compagine societaria. Tre le richieste avanzate da Iannascoli: 1) sospensiva degli effetti del bilancio al 30 giugno 2015; 2) sospensiva del verbale del Cda di approvazione del bilancio; 3) sospensiva del nuovo Cda eletto. Questo pomeriggio il Tribunale delle Imprese dell’Aquila ha rigettato le tre richieste accettando, invece, le controdeduzioni presentate dal Presidente del club Daniele Sebastiani. Ora l’assemblea dei soci per la ricapitalizzazione pari a circa 4 milioni di euro, fissata in prima convocazione nella giornata di martedì 5 aprile, in seconda il giorno successivo mercoledì 6 aprile.

 

Sii il primo a commentare su "Iannascoli Sebastiani: respinte le richieste dell’ex Ad"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*