Pescara calcio, Pillon meriterebbe già la conferma

Pescara calcio. Pillon ha capito tempestivamente come e dove intervenire. La sua impronta è evidente. Per questo il tecnico di Preganziol meriterebbe già la conferma.

Pescara calcio

Nel video, scheda Pescara – Il punto

Fuori luogo, pretestuoso e a questo punto stucchevole il paragone con Zeman che ha conquistato 36 punti, inopinatamente esonerato a due passi dai play off ma con una gara da recuperare.

Ciò detto, Pillon è stato bravissimo. L’allenatore trevigiano ha capito in pochissimo tempo, in una situazione complicata, di certo non imputabile a Zeman, come e dove intervenire ripartendo dal tanto di buono lasciato in eredità dal boemo.

Dall’avvento del tecnico di Preganziol, il gruppo è sensibilmente migliorato nella gestione, nel giro palla e nell’attacco della profondità, consolidando la fase di non possesso che in realtà aveva già raggiunto un equilibrio nell’ultimo segmento dell’era Zeman ( 8 gol incassati in 10 sfide ma distribuiti in 4 partite ).

E poi il primo bilancio : 9 punti in 6 incontri, una sola sconfitta e ben 5 punti sui play out, 3 in più rispetto all’ ultimo match, perso a Brescia, sotto la gestione Epifani. Per questo e non solo, Pillon meriterebbe già la conferma… senza perdere tempo. A salvezza aritmetica, sarebbe la scelta più logica al termine di una stagione nella quale di logico non c’è stato nulla.

1 Commento su "Pescara calcio, Pillon meriterebbe già la conferma"

  1. Tino La Vecchia | 07/05/2018 di 20:26 | Rispondi

    Certo Pillon meriterebbe la conferma perché è riuscito a recuperare quanto di buono aveva fatto Zeman (davvero tanto)e perché ha salvato una squadra da una retrocessione che con l’inesperto Epifani (ma come si fa a cambiare Zeman con Epifani, roba da elogio della follia)sarebbe diventata probabilissima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*