Pescara calcio, parola a Sebastiani

Pescara calcio. Nel segno della rifondazione o quasi. Organico, in teoria, dalle indubbie potenzialità. Ora il campo. Parola al Presidente.

“Io dico che- afferma Sebastiani – se, dopo quasi 7 anni, questa piazza non ha fiducia in questa società, e ha bisogno ancora di conferme, allora allargo le braccia. Qualcosa non mi torna. Facciamo il nostro dovere. Lo abbiamo sempre fatto e seguiremo a farlo. Abbiamo fatto quello che potevano fare. Anche in questi mercato, non ci siamo tirati indietro. Sicuramente abbiamo allestito in buon organico. Il campo dirà. Domenica affronteremo il Livorno che si è assicurato le prestazioni di Cristian Pasquato, calciatore molto forte che non c’entra nulla con la serie B. Non nego che ad un certo punto abbiamo pensato di riportarlo a Pescara, ma vige la regola, assai discutibile, della lista di 18 elementi over 21, e già siamo, come sapete, in esubero. Non so chi sarà sacrificato. Saranno due elementi, ma la decisione sarà presa da Massimo( Oddo )”.

I maggiori indiziati sono Bruno, sotto squalifica, ed Esposito. Finestra suppletiva di mercato( venti giorni) per le ripescate Ascoli, Entella, Messina, Pro Patria, Monopoli e per i club( Catania, Teramo e Savona) coinvolti nelle vicende della giustizia sportiva. In questo lasso di tempo, il Pescara, come tutte la altre società di B e Lega Pro, potrà operare con i club summenzionati, ma solo in uscita, ovvero, per effettuare cessioni.

“Non lo ritengo giusto- dichiara ai nostri microfoni il Presidente del Pescara- perché con tanti giocatori senza squadra, il vantaggio per Entella e Ascoli, che parteciperanno alla serie B come noi, è innegabile. Noi dobbiamo trovare sistemazione a Grillo, Pesoli e ai due calciatori che usciranno, giocoforza, dalla famosa lista. Manderemo a giocare qualche giovane( Bulevardi, Monni che potrebbe finire al Teramo), ma solo se siamo sicuri che avranno spazio. Altrimenti non si muoveranno. Su Lapadula, confermo che resterà con noi. Tra l’altro è la sua volontà. Credo molto in Gianluca. Abbiamo puntato su di lui. Sono certo che disputerà un grande campionato”.

1 Commento su "Pescara calcio, parola a Sebastiani"

  1. secondo me sulla carta è un ottimo pescara , quest’anno sarà durissima , speriamo che i giocatori saranno motivati . importante è vedere belle partite e se poi si vince ancora meglio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*