Pescara calcio, parla Oddo

Pescara calcio. Da domani squadra in ritiro a Roma. Momento delicato. Quattro ko consecutivi. Solo tre punti nelle ultime otto partite. Parola a Oddo.

“Non è un problema tecnico o tattico, ma solo mentale. La squadra continua a creare e a fare gioco. Prendiamo troppi gol per problemi di posizionamento, individuali. A questo punto passeremo alla marcatura a uomo, così ogni giocatore si prenderà le sue responsabilità. Io non sono molto convinto di questo. Per le nostre caratteristiche sono fermamente convinto che si debba marcare a zona. Ora, però, c’è passività quando siamo schierati in questo modo. Evidentemente il problema c’è. Ma per marcare a uomo serve ancora più attenzione. Daremo più responsabilità ai singoli. Io sarei già d’accordo con la Lazio ? Queste sono solo cazzate. Io ho troppo rispetto per questa società che mi ha dato la possibilità di iniziare. Non mi sognerei neanche lontanamente di prendere accordi con altri club in questo momento di difficoltà. Io penso solo al Pescara. Abbiamo un grande obiettivo. Ci ho sempre creduto. Continuo a crederci. Il mio compito è quello di aiutare la squadra ad uscire da questo momento di difficoltà. Mi ci viene anche da ridere. Sono voci destabilizzanti. Sono concentrato unicamente sul Pescara. Adesso ci sono 10 partite. Il passato non conta. E’ inutile rimuginare. Dobbiamo fare il meglio possibile. Nulla è perduto. Campagnaro ? Basta. Sarà un punto interrogativo sino al termine della stagione. Sta diventando un alibi per gli altri difensori. Se io fossi un calciatore, sarei incavolato, tirerei fuori tutto l’orgoglio per dimostrare che si può andare avanti senza Campagnaro. Chiedo questo ai miei centrali”.

La squadra partirà per il ritiro di Roma( “Mancini Park Hotel”) nel primo pomeriggio di domani. Sabato il trasferimento a Terni. Contro gli umbri certe le assenze dei “nazionali” Memushaj e Mandragora. Squalificato Caprari. Nel video le dichiarazioni rese da Oddo in conferenza stampa

Sii il primo a commentare su "Pescara calcio, parla Oddo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*