Pescara calcio, Oddo pungola la squadra

ODDO-ALLENATORE

Pescara calcio. Nella consueta conferenza stampa di inizio settimana, il tecnico del Pescara conferma quanto detto al 91′ del match di Vicenza.

“Non mi è piaciuto affatto l’atteggiamento mentale. Remissivi, senza cattiveria e gioco. A fine primo tempo, se avessi potuto avrei cambiarto sei giocatori. Forse pensavamo di fare un solo boccone di una squadra totalmente rimaneggiata. I ragazzi sanno di aver toppato, ma nel contempo sono contento della reazione prodotta dopo lo svantaggio. Non gettiamo la croce addosso a Torreira. Lucas è consapevole di aver commesso degli errori. Deve imparare a frenare la sua irruenza. Ma non dimentichiamo che nei play-off è stato decisivo perché ha trasformato la squadra. Se vogliamo ha fatto peggio Memushaj. Da un calciatore così esperto, non ti aspetti un’ingenuità come quella dell’espulsione. Per carità, capita anche ai campioni. L’importante è trarre sempre i dovuti insegnamenti. Cocco non è affatto un problema. È al 50%, ma lo sapevamo già. Rimane fondamentale perché apre spazi e varchi per i compagni di squadra. In tutte le azioni da gol create c’è stato sempre il suo zampino. Prima o poi si sblocchera’ come è successo a Lapadula. Finora sono rimasti colpito dal gioco espresso dalla squadra. La sorpresa sotto questo profilo è proprio il Pescara. Sono rimasto meravigliato anche io. Questa squadra, fatta eccezione per la partita di Livorno, ha sempre segnato, tranne che a Bari dove ha avuto tante possibilità per farlo, e ha subito solo tre gol. In questo campionato ci sono gli organici costruiti per vincere e le rose, come la nostra, allestite per crescere. Dove possiamo arrivare non lo so. Di certo, siamo ambiziosi. Campagnaro è pronto. Sabato, sarà sicuramente a disposizione”.

Il Video – servizio:

Sii il primo a commentare su "Pescara calcio, Oddo pungola la squadra"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*