Pescara calcio: obiettivo caldo per la difesa

Pescara calcio. Stendardo è più di un’idea. Sul difensore napoletano anche il Frosinone. Per il visto di Verde non ci sarebbe ancora l’ok di Spalletti

Gugliemo Stendardo, classe ’81, in uscita dall’Atalanta, vorrebbe restare in serie A. Il Frosinone ci sta facendo un pensierino ma deve cedere Diakite tra gli obiettivi della Sampdoria che, tuttavia, ha messo nel mirino Ranocchia o, in alternativa, Heurtaux. Diakite sarebbe la terza scelta. Stendardo, assistito da Pasquale Gallo collaboratore da tanti anni di Alessandro Moggi in ottimi rapporti con Sebastiani, sta riflettendo. L’ingaggio non sarebbe un problema. Il roccioso difensore che ha giocato con Oddo nella Lazio per un anno e mezzo( luglio 2005- gennaio 2007) deve percepire per questa parte di stagione circa 170 mila euro netti. Trattativa, dunque, calda. Stendardo ha scalato le gerarchie. Le alternative: lo sloveno Andelkovic classe ’86 del Palermo, l’islandese Magnusson, classe ’93, del Cesena ma di proprietà della Juventus, Domizzi, classe ’80, in scadenza con l’Udinese. Caso Verde: il promettente attaccante, classe ’96, di proprietà della Roma continua ad allenarsi ma l’affare non è stato ancora perfezionato perchè, ad oggi, manca il visto di esecutività della Lega. Il motivo è presto detto: non ci sarebbe ancora l’ok di Spalletti neo tecnico dei giallorossi. Quando agli inizi di gennaio i due club avevano raggiunto un’ intesa totale ( prestito con rinnovo automatico di un anno in caso di promozione in A del Pescara), sulla panchina del club capitolino c’era ancora Garcia che aveva dato il benestare all’operazione.

1 Commento su "Pescara calcio: obiettivo caldo per la difesa"

  1. .. ma come sarebbe, non c’è ancora l’ok di Spalletti??.. Ma stiamo scherzando??.. il prestito è già stato concesso!!.. e al di là delle carte (che comunque ci sono tranne il transfer), la parola in questo cavolo di mondo vale ancora qualcosa oppure è m….da??.. Un società come quella del Pescara ha programmato qualcosa, ha ottenuto un prestito da un’altra, il calciatore è qui da due settimane e poi si rimangiano la parola solo perchè è arrivato un nuovo tecnico??!!.. ma stiamo scherzando???!!!… Come minimo con una società di pagliacci come questa il Delfino non dovrebbe più fare affari!!!…
    Il Pescara, come minor cosa, in un caso simile dovrebbe dichiararsi danneggiata gravemnte non potendo tornare ormai sul mercato per prendere giocatori che già altri si sono assicurati!!.. è un danno patente in termini legali!!.. Ma per la miseria cosa stanno aspettando Sebastiani & C.???…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*