Pescara calcio. Memushaj “Fuori gli attributi”

Pescara calcio. A Crotone con Crescenzi,Verre e Zampano. Mandragora giocherà e poi raggiungerà l’Under 21. Memushaj taglia corto “Fuori gli attributi”.

Il capitano chiarisce il concetto

“Contro il Novara abbiamo disputato un’ottima partita. I nostri rivali hanno fatto tre cross e realizzato due gol. Detto questo, l’imperativo è migliorare. Evidentemente bisogna dare di più. Dipende solo e soltanto da noi. Tirare fuori gli attributi diventa la priorità. Solo così potremo uscire da una situazione antipatica. Sarebbe un peccato. Abbiamo ancora le carte in regola e tutte le possibilità per centrare un grande traguardo. Ma da oggi le chiacchiere stanno davvero a zero. Io non sono abituato a parlare molto. Negli occhi dei compagni vedo una grande voglia di riscatto. Domenica andremo a far visita alla capolista Crotone la squadra più forte del campionato. Lo confermano i numeri. Può essere la partita giusta per rinascere”.

Indisponbili Campagnaro, Coda e Cappelluzzo. Prima convocazione per Diamoutene. Si diceva di Mandragora. Farà il centrale al fianco di Fornasier. Quindi il calciatore ingaggiato dalla Juventus raggiungerà il ritiro della nazionale Under 21 impegnata sino al 29 marzo in due sfide, contro Repubblica d’Irlanda e Andorra, validi per le qualificazioni al Campionato Europeo. Pertanto, Mandragora salterà la trasferta di Terni in programma sabato 26 marzo. Il c.t. Gigi Di Biagio non ha convocato Verre. Il Crotone deve, invece, fare a meno degli squalificati Di Roberto, Capezzi e Salzano. In compenso, Juric recupera Budimir che dovrebbe completare il tridente con Ricci, convocato da Di Biagio, e l’ex Stoian. In dubbio Yao. Quasi certo il forfait di Fazzi. Match (ore 17.30) affidato a Maresca di Napoli.

Sii il primo a commentare su "Pescara calcio. Memushaj “Fuori gli attributi”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*