Pescara calcio, Lapadula riflette

Pescara calcio. Altra offerta del Napoli: 12 milioni complessivi per Lapadula e Caprari. In questo caso l’ex Roma resterebbe un anno in biancazzurro. Il re dei bomber riflette.

Lapadula, protagonista di una stagione incredibile( 30 gol senza rigori), riflette sul suo futuro. I procuratori( Moggi e Libertazzi) hanno già raggiunto( leggi anche qui) l’intesa sull’ingaggio col club partenopeo: 4 anni a 500 mila euro netti a stagione + bonus. L’attaccante, che questa sera verrà premiato( leggi anche qui), non sembra convinto. Vuole giocare e nel Napoli di Higuain non sarà facile se, in attacco, dovesse restare anche Gabbiadini. Entro domani la decisione. Il Presidente Sebastiani cerca di spingere l’attaccante verso la Juventus che ingaggerebbe anche Caprari con la promessa di girare in prestito entrambi i calciatori al Delfino. In tal caso sarebbe rinegoziato il riscatto obbligatorio di Fiorillo( 2 milioni di euro) con la possibilità di avere per un altro anno Mandragora. Dal canto suo, il Napoli mette sul piatto della bilancia il portiere Sepe classe ’91 che, tuttavia, Sarri vorrebbe trattenere come vice di Reina. Soluzione non gradita all’ex Lanciano che smania dalla voglia di giocare con continuità.

Intanto Oddo nella trasmissione “Solo Calcio” in replica questa sera alle ore 21 ha ribadito con la consueta chiarezza

“Rimango alla guida della squadra a condizione che non siano ceduti quei 5/6 giocatori a mio parere fondamentali. In più, naturalmente, servirà qualche altro elemento che aumenti il livello qualitativo dell’organico. C’è chi vuole più soldi, chi punta sulla durata del contratto; io, invece, chiedo la conferma di determinati calciatori”.

Nel video, i passi salienti di Oddo a “Solo Calcio”

Sii il primo a commentare su "Pescara calcio, Lapadula riflette"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*