Pescara calcio, gli errori si pagano

Pescara calcio. Si mette male, anzi malissimo. Come più volte sottolineato, Zeman stava facendo il massimo con poco. Ora il boemo rischia di diventare un eroe.

Pescara calcio

Nel calcio tutto è opinabile tranne i numeri. Che, purtroppo, certificano l’assurda decisione di sollevare Zeman. Col boemo in panchina, 8 punti nelle prime 7 giornate del girone di ritorno, uno in più rispetto a quanto fatto nello stesso lasso di tempo del girone di andata. Un solo misero punto, invece, nelle successive 5 partite della gestione Epifani ,caratterizzate da 4 ko di cui tre in casa con 10 reti al passivo. E meno male che il 3 – 5 – 2 avrebbe dovuto assicurare maggiore equilibrio in fase di non possesso ! Equilibrio che, in realtà, il tecnico di Praga ( 8 gol incassati nelle ultime 10 gare della sua gestione ) aveva assicurato. Svanite, insomma, tutte le certezze che faticosamente Zeman aveva trasmesso alla rosa, assai poco funzionale per caratteristiche, al suo credo. Rispetto alle prime 12 partite del girone di andata, il Pescara ha 7 punti in meno, di certo non imputabili al boemo che aveva lasciato la squadra a – 4 dai play off ma con una gara da recuperare e con 5 lunghezze di vantaggio sui play out. Adesso, invece, si fa dura. Zona calda a due punti. Diverse rivali per la salvezza devono recuperare una partita. Il tutto riconducibile a scelte societarie senza senso e logica. Autolesionismo allo stato puro. Situazione molto pericolosa. Per uscire dal pantano, il club deve decidere se affidarsi ad un altro allenatore o richiamare Zeman che rischia, a questo punto, davvero, di diventare un eroe.

 

8 Commenti su "Pescara calcio, gli errori si pagano"

  1. il tutto e’ nato in dicembre perche’ sebastani si arrabbio’ moltissimo per le critiche di zeman e manco’ poco che lo licenziasse… poi alla prima occasione l’ha fatto togliendolo e le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti! la colpa e’ di sebastiani che e’ prepotente e arrogante vuole che gli allenatori stiano buoni e muti

  2. Zeman non è un eroe… è solo uno che ci capisce di calcio! Lo aveva detto a settembre… lo ha ripetuto a gennaio… basta!!! Se la società ha nicchiato… problemi loro adesso! La squadra la deve fare l’allenatore… punto!

  3. Per cortesia, non si chieda a Zeman di tornare… sarebbe mortificante! Quando uno ti spiega una cosa a settembre e tu non la recepisci… poi te la rispiega a gennaio e tu continui a non recepire… allora c’è qualcosa che non va nella dirigenza! A scuola si viene rimandati o… bocciati! Basta!

  4. l’avevo detto che sebastiani aveva fatto un enorme errore a licenziare zeman e lo ribadisco! 36 punti non erano un cattivo bottino ora la squadra ha perso anche il gioco e perde in continuazione.. il rischio della c è imminente!

  5. Tino La Vecchia | 30/03/2018 di 12:02 | Rispondi

    Le cifre non sono opinabili: 10^ giornata: Pescara al secondo posto con 16 punti a un punto dalla capolista Empoli, eppure qualcuno si lamentava e criticava Zeman per le ingenue rimonte subite con Frosinone (da 3-0 a 3-3) Salernitana (da 0-2 a 2-2) ed Entella (da 2-0 a 2-2). Pescara in calo di risultati dalla 11^ alla 18^ giornata, ma con alcune belle prestazioni (Pescara- Palermo 2-2 e Pescara- Pro Vercelli 3-1)con Zeman sempre più (ingiustamente) criticato. Boemo molto abile nel sistemare la difesa e arrivavano 10 punti in 4 partite (Pescara- Novara 1-0; Ascoli- Pescara 1-1; Pescara-Venezia 1-0 e Foggia- Pescara 0-1) con una sola rete subita e la squadra (22^ giornata) all’ottavo posto dentro la griglia dei Play off.
    Poi succedeva l’assurdo e dopo la sconfitta di Cittadella (con una buona prestazione) Zeman veniva allontanato con la squadra a un passo dai Play off (forse si pretendeva la promozione diretta con una squadra che vale dal 13° al 17° posto e non più). Adesso? Adesso c’è la trasferta di Palermo (difficile per qualsiasi allenatore). Con Epifani in panchina (bravo ma troppo inesperto)i Pescara rischia la retrocessione. Zeman a questo punto non potrebbe più centrare i Play off ma almeno con il suo grande talento e la sua esperienza eviterebbe la retrocessione. Io, dopo l’allontanamento di Zeman da grande esperto di calcio avevo previsto tutto e l’ho scritto nella mai prima mail poco prima della disastrosa sconfitta interna col Parma. Comunque, da tifoso del Catania dico forza Pescara.

  6. non rischia……….è è è è è è è un eroe !

  7. Una volta ci mettevono il cuore ad oggi il Pescara fa veramente schifo una volta seguivo il Pescara anche in trasferta ma ora mi dispiace per tanti tifosi cui ci credono

  8. Una volta ci mettevono il cuore ad oggi il Pescara fa veramente schifo una volta seguivo il Pescara anche in trasferta ma ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*