Pescara calcio Domizzi: passi avanti. Via Bunoza

Pescara calcio Domizzi. C’è l’accordo col Delfino. Manca quello tra il calciatore e l’Udinese. Bunoza ai saluti. Sebastiani “Boakye? Puntiamo su Cocco”

Pronto un anno e mezzo di contratto (scadenza 30 giugno 2017) per il difensore romano che il 28 giugno compirà 36 anni. In ballo, però, ci sono circa 300 milioni di euro di ingaggio che Domizzi deve percepire dall’Udinese da qui al 30 giugno. Il club friulano non ha posto alcun vincolo, ma difficilmente darà una buonuscita al giocatore. Dal canto suo, il Pescara, per l’attuale stagione, non intende andare oltre la somma di 150 mila euro. C’è, tuttavia, fiducia legata alla volontà di Domizzi di accettare la proposta del club biancazzurro. La fumata bianca è attesa nei prossimi giorni. Bunoza, invece, provvederà alla risoluzione( scadenza 30 giugno 2017). Si chiude, dunque, l’esperienza del gigante bosniaco con passaporto croato. Su Piccolo che potrebbe anche risolvere il rapporto col Lanciano in anticipo( scadenza 30 giugno 2016) è fortissimo lo Spezia che propone un ricco triennale( circa 250 mila euro netti a stagione). Il Pescara non dispera. Agli inizi della prossima settimana nuovo incontro con i dirigenti della Virtus. Boakye: l’attaccante ganese, classe ’93, è rientrato all’Atalanta dal prestito alla società olandese del Roda. In merito il Presidente Daniele Sebastiani è sembrato deciso “Puntiamo su Cocco. Boakye ci interessava prima. Ora non più”. Sempre in entrata, potrebbero tornare alla base Vitturini e Perrotta attualmente in forza al Teramo. Pesoli ha seccamente smentito la trattativa col Padova. Il difensore di Anagni piace non solo all’Aquila ma anche al Bassano. Nel video della durata di un’ora il racconto del 2015 biancazzurro

Sii il primo a commentare su "Pescara calcio Domizzi: passi avanti. Via Bunoza"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*