Pescara calcio, Ceravolo ok

Pescara calcio. Napoli aspetta Lapadula. Accordo triennale con la punta Fabio Ceravolo. Cristante ad un passo. Fiorillo, rinnovo biennale. Mitrita verso Avellino.

Non è detto che sia la giornata decisiva per la cessione di Gianluca Lapadula. Alessandro Moggi, che cura gli interessi dell’attaccante, è rientrato in Italia solo nel tardo pomeriggio di ieri dagli Stati Uniti. È previsto un vertice col giocatore. Il Napoli aspetta fiducioso, anche se Gianluca Libertazzi agente e soprattutto fraterno amico dell’attaccante ha testualmente dichiarato

“Non c’è fretta di decidere. Gianluca vuole valutare con calma. Chiedo solo un po’ di rispetto, se possibile, per la decisione di un ragazzo che sta valutando cos’è meglio per il suo futuro”.

Il Napoli offre al Pescara 15 milioni di euro comprensivi anche dei cartellini di Zampano e Caprari che, però, resterebbero in Abruzzo. Nell’operazione anche uno tra l’abruzzese cresciuto nel Giulianova Iacopo Dezi, classe ’92, e Grassi, classe ’95, ex Atalanta. A Lapadula un munifico contratto di 5 anni a circa 800 mila euro netti a stagione + bonus.

Intanto, accordo raggiunto( triennale) con l’attaccante Fabio Ceravolo, classe ’87, svincolatosi dalla Ternana. Ex Reggina e Atalanta, Ceravolo ha giocato in Abruzzo, nella Pro Vasto in C2, nei primi 6 mesi della stagione 2006-07.

Tre obiettivi molto caldi:

Arlind Ajeti classe ’93 centrale di difesa albanese, svincolato, ex Frosinone e punto di forza della nazionale di Gianni De Biasi;

Bryan Cristante, interno di centrocampo, classe ’95 di proprietà del Benfica, ma cresciuto nel Milan. Vertice positivo tra l’agente Beppe Riso e il Presidente Sebastiani.

Cristiano Biraghi, terzino sinistro, classe ’92, lo scorso anno al Granada, ex Chievo e Catania, cartellino dell’Inter che parteciperà all’ingaggio. La formula: prestito con diritto di riscatto.

 

1 Commento su "Pescara calcio, Ceravolo ok"

  1. La rinuncia a Mitrita è assurda !!..e non so quanto Oddo sia d’accordo con questo trasferimento !!!… Mitrita è un prospetto assoluto e in serie A può fare addirittura meglio, per le diverse condizioni di gioco !.. E’ vero che le squadre hanno un valore nettamente superiore a quelle di B ed i difensori sono certamente più forti e smaliziati ma è anche vero che naturalmente le squadre di A ti fanno giocare di più (tradotto: ti temono di meno!) e questa circostanza permette ai giocatori di talento (come Alexandru) di dimostrare il suo valore.. Mitrita sembra la copia (buona) di Weiss.. Non ha gli umori dello slovacco ed è nostro!!!.. Nella prima partita della A del 2012, Pescara – Inter, Weis nei primi minuti, entrò con una serpentina in area e il “monumento del calcio”, tale Javier Zanetti lo stese senza tanti complimenti !!.. solo un arbitro incapace o in malafede evito che il Delfino potesse andare in vantaggio con un sacrosanto rigore !!!.. Quella partita sappiamo tutti come finì, purtroppo (0-3), ma Weiss dimostrò tutto il suo valore!..
    Bene Alexandru Mitrita è capace delle stesse prodezze e degli stessi movimenti da sinistra!.. serpentina e ingresso in area per rimettere la palla al centro o per procurarsi un bel rigore!!.. Rinunciare a lui mi sembra una follia !!.. Occorrerebbe vedere cosa ne pensa Oddo !!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*