Pescara calcio Campagnaro, oggi la decisione

Pescara calcio Campagnaro.Test decisivo per l’argentino. In preallarme Fiamozzi. Sorpresa : Memushaj c’è. Forte ko. Como privo del “nazionale” Scuffet.

Tra i biancazzurri torna a disposizione Memushaj. Ricorso accolto. Squalifica ridotta da due a una giornata già scontata contro la Ternana. Il capitano biancazzurro giocherà questa sera con la sua nazionale. Subito dopo il c.t. Gianni De Biasi ( ex biancazzurro stagione 1977-78 prima serie A nella storia del Delfino) libererà il centrocampista che a sua volta raggiungerà, domani, i compagni di squadra nel ritiro di Como. Determinante in tal senso il rapporto di grande amicizia tra Giorgio Repetto e, appunto, De Biasi che in quel Pescara ( stagione 1977-78) hanno giocato insieme. Quello pomeridiano sarà un test decisivo al “Poggio” per Campagnaro che, tuttavia, rimane in dubbio. In preallarme Fiamozzi alle prese, però, con un fastidio alla pianta del piede. Oggi, l’ex Varese dovrebbe allenarsi a pieno regime. Altrimenti Bruno. Out Luca Forte: niente di grave, ma quattro punti di sutura alla tibia dopo uno scontro di gioco nel corso della seduta di ieri. Certe, al momento, le defezioni dei “nazionali” Verre, Mandragora, dello squalificato Fornasier, degli infortunati Forte, Bunoza e Bulevardi. L’emergenza vera si annida nel cuore del reparto arretrato. A centrocampo agiranno Memushaj, Selasi e uno tra Torreira e Bruno. Davanti, Benali e Caprari alle spalle di Lapadula.

Como privo dei “nazionali” Scuffet e Brillante. Tra i pali Crispino. In difesa rientra l’esperto Cassetti ex Roma. In dubbio il terzino sinistro Marconi ( botta al ginocchio). Davanti, nel 4-3-1-2 di partenza, Sbaffo tra le linee a ridosso di Ebagua( ex) e di Simone Ganz autore di tre gol nelle ultime due partite. Figlio d’arte. Il padre Maurizio è stato attaccante di Milan, Inter e non solo.

Mercato: la prossima settimana risoluzione con Bunoza( una sola presenza nell’infausto esordio di campionato a Livorno) che farà valere la clausola inserita nel suo contratto( almeno 10 presenze fino al 31 dicembre). Il gigante bosniaco con passaporto croato libererà, così, un posto, nella lista dei 18 ove 21, che sarà occupato da Emanuele Pesoli, attualmente ai margini. A gennaio, il club ingaggera’ un altro difensore centrale. Non sarà Daniel Pappoe aitante difensore ganese. Il classe ’93 cresciuto nel Chelsea è troppo indietro nella preparazione rispetto alla squadra. A caccia di giovani talenti il d.s. Peppino Pavone e Roberto Druda (esperto di calcio sudamericano e componente del Cda della Pescara calcio in rappresentanza di Victor Mesa) da ieri e per i prossimi dieci giorni in Uruguay.

 

 

 

Sii il primo a commentare su "Pescara calcio Campagnaro, oggi la decisione"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*