Pescara calcio Bizzarri, incontro per chiudere

Pescara calcio Bizzarri. La situazione sta per sbloccarsi. Il Chievo libererà il portiere argentino legato al club clivense fino al 30 giugno 2017.

L’alternativa: il Chievo potrebbe contribuire al pagamento di parte dell’ingaggio. Attesa da un momento all’altro la fumata bianca. Prima scelta di Massimo Oddo. Portiere di grande esperienza, classe ’79, in Italia Albano Bizzarri ha militato nelle seguenti squadre: Catania, Lazio, Genoa e Chievo. Palmares di prestigio caratterizzato da una Champions League conquistata col Real Madrid nel 2000. Partì titolare, poi disattese le aspettative e gli soffiò il posto il debuttante Iker Casillas. In Italia, una Super Coppa italiana nel 2009 e una Coppa Italia, entrambi i trofei vinti con la Lazio club nel quale ha militato per 4 stagioni giocando a dire il vero pochino. Molto bene a Verona, sponda Chievo, nelle ultime due stagioni ( 63 presenze).

Trattativa Ajeti: l’albanese darà una risposta nelle prossime 48 ore. Le parti si sono riavvicinate, ma la concorrenza è nutrita. Intanto il club biancazzurro ha incontrato oggi a Milano l ‘Atalanta per parlare di Emanuele Suagher, classe ’92, ex Carpi e in precedenza Crotone. Il neo tecnico atalantino Giampiero Gasperini vorrebbe, però, valutarlo nel corso del ritiro prima di dare il via libera all’eventuale cessione.

Sii il primo a commentare su "Pescara calcio Bizzarri, incontro per chiudere"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*