Pescara calcio – Biancazzurri in balia del Venezia. Una lezione di calcio

Pescara calcio. Da una parte la qualità dei singoli, dall’altra un’impronta di gioco chiara e riconoscibile. Lezione di calcio del Venezia che ha rimontato due gol. Paradossalmente, un punto guadagnato. Difesa da brividi.

Fuorviante considerare gli ultimi 4/5 minuti. I biancazzurri sono andati vicini al successo ma i lagunari avevano in campo ben 5 attaccanti. Sarebbe stato troppo.

La realtà è un’altra : il Venezia ha dominato in lungo e in largo facendo, specie nel primo tempo, collezione di palle gol. Paradossalmente, un punto guadagnato. Per distacco, al pari del Crotone, la migliore squadra finora affrontata da Memushaj e compagni.

Nelle ultime due gare, 5 gol subiti di cui 4 a difesa schierata. Errori evidenti. Non c’è la giusta attenzione. Stessa dinamica : cross da destra e avversario ( Aramu ) lasciato colpevolmente solo da Zappa sul secondo palo. Sul primo gol, mancata copertura di Busellato ma anche, e soprattutto, il pasticcio di Kastrati. In totale sono 23 le reti subite.

Sotto accusa la mentalità. Baricentro basso. Ancora di più, inopinatamente, dopo il gioiello del 2 – 0 griffato Machin in avvio di ripresa. Zero ripartenze.

Scelte opinabili. Schierarsi nel finale a 5 ( Ciofani per Machin ), a dire il vero non una novità, è sembrata un’idea non proprio vincente. Anzi, ha sortito l’effetto di incoraggiare gli avversari che a 2′ dal termine hanno pareggiato i conti con lo stesso Aramu completamente dimenticato da Zappa.

Complimenti al Venezia. La squadra dell’esordiente Alessio Dionisi, classe ’80, lo scorso anno alla guida dell’Imolese semifinalista play off in C, non è affatto una corazzata ma ha  identità, organizzazione e qualità di gioco. Quando il valore aggiunto è l’idea di calcio che si vuole proporre e, dunque, l’allenatore.

Sabato prossimo il Pescara sarà di scena sul campo del Frosinone degli ex Capuano e Zampano. Tornerà Palmiero. Rientro senza dubbio fondamentale. Col regista partenopeo in campo dal 1′, i biancazzurri hanno vinto 5 partite su 6 conquistando 15 degli attuali 21 punti in classifica.

Sii il primo a commentare su "Pescara calcio – Biancazzurri in balia del Venezia. Una lezione di calcio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*