Pescara calcio, Ajeti dice no

Pescara calcio. Ajeti sfuma. A confermarlo il Presidente del Delfino Daniele Sebastiani “Il difensore ha rifiutato la nostra proposta”.

Al ventitreenne centrale albanese era stato offerto un quadriennale a cifre allettanti: 350 mila euro netti a salire fino alla possibilità di guadagnarne 500 con i bonus, inclusa la clausola rescissoria in caso di retrocessione. Ajeti potrebbe anche aver preso tempo. Al telefono, però, Sebastiani è stato perentorio

“Il difensore ha rifiutato la nostra proposta”.

Ora il Pescara proverà a chiudere per Stendardo che avrebbe già dato l’ok al trasferimento. Il classe ’81 ha ancora un anno di contratto con l’Atalanta.

1 Commento su "Pescara calcio, Ajeti dice no"

  1. Di Ajeti non ce ne può fregare di meno !!!.. Quello che ci preoccupa e tantissimo (!!) è il silenzio su (e di) Memushaj da parte anche della società e del presidente, soprattutto dopo le voci sul Bologna e dopo il rifuto di Ajeti di cui si dice debba andare proprio ai felsinei!!.. (Guarda caso!)..
    Invito formalmente la Redazione di Rete8, sempre attenta a certe situazioni che preoccupano i tifosi, a cercare di sapere qualcosa di più, e a darne conto ai pescaresi nelle trasmissioni sportive e relative alla Pescara Calcio.. Questa è una circostanza davvero particolare e la Redazione di Rete8 farebbe davvero un gran servizio informativo alla tifoseria!.. Grazie!..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*