Pescara calcio, acque sempre agitate

Pescara calcio. Iannascoli contro Sebastiani. Appuntamento domani al Tar dell’Aquila. Tre le richieste ufficiali presentate dall’ex Ad. Il Pescara si costituisce contro.

Dunque, il Tar dell’Aquila dovrà pronunciarsi su tre richieste presentate da Danilo Iannascoli dimessosi dalla carica di Amministratore Delegato del Delfino a fine ottobre: 1) sospensiva degli effetti del bilancio al 30 giugno 2015. 2) sospensiva del verbale del Cda di approvazione del bilancio. 3) sospensiva del nuovo Cda eletto. La società si è costituita contro l’iniziativa assunta da Danilo Iannascoli presentando memorie e controdeduzioni. La discussione comincia domani davanti al Tar dell’Aquila. Milia e La Morgia i legali del club. Ernesto Rodriguez e il prof. Balestra sono, invece, gli avvocati che rappresentano Iannascoli. Il 6 aprile si riunirà l’assemblea dei soci per la ricapitalizzazione pari a circa 4 milioni di euro.

Sii il primo a commentare su "Pescara calcio, acque sempre agitate"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*