Perrotta “L’arbitro si è fatto condizionare”

Perrotta. Così l’ex “Bella prestazione, ma per tornare a vincere dobbiamo fare di più. Il rigore per l’Avellino non c’era. L’arbitro si è fatto condizionare dall’ambiente”.

Perrotta

“Ho toccato sì il pallone con la mano che, però, era attaccata al petto. Per me il rigore non c’era. L’arbitro si è fatto condizionare. Sul 2 – 2 realizzato da Di Tacchio, D’Angelo era in fuorigioco attivo, davanti a Fiorillo. Sembrava che l’assistente di Minelli stesse alzando la bandierina. Comunque, è questo lo spirito giusto”.

Nel video, il Presidente del Francavilla Gilberto Candeloro, ospite ieri sera su Rete 8 Sport della trasmissione “Solo calcio”, conferma incontri e trattative con Sebastiani per entrare nel Pescara.

Sii il primo a commentare su "Perrotta “L’arbitro si è fatto condizionare”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*