Moggi “Al Pescara serve un finalizzatore”

Jonathan Moscrop - LaPresse10-01-2006 TorinoSport CalcioJuventus - Fiorentina - TIM Coppa Italia Ottavi di finale 2005 2006Nella foto: Luciano Moggi

Moggi. Durante “Diretta calcio”, l’ex D.g. della Juventus “L’assenza di una punta è palese. Il Pescara esprime un buon calcio, ma spesso si divertono gli avversari”.

Nel corso della trasmissione “Diretta calcio” condotta da Marco Tontodonati su Rete 8 Sport è intervenuto telefonicamente l’ex dirigente della Juventus Luciano Moggi. Questi i passi salienti dell’intervista

“Il Pescara è una squadra carina a vedersi ma non di sostanza. Per attaccare si difende male. E’ quanto emerso dalla sfida col Chievo. E comunque, il neo rimane: manca un uomo d’area di rigore che riesca a concretizzare la mole di gioco. Segna col contagocce. Contro l’Inter, è vero, è stata sfortunata. Col Napoli ha giocato un ottimo primo tempo, ma, talvolta, manca di equilibrio e compattezza. Consigli ? Per fare un nome bisogna conoscere il gruppo, e io il gruppo non lo conosco. Oddo è un buon allenatore. Sebastiani ha dimostrato di saper condurre bene la società. Secondo le regole del calcio, però, urge un finalizzatore. Se Oddo ritiene che non ci sia bisogno di un goleador esperto, fa l’aziendalista. Vuole difendere chi ha costruito l’organico che, in effetti, non è malvagio, ma serve sostanza. Il Pescara esprime, non c’è alcun dubbio, un calcio divertente. Spesso, però, si divertono di più gli avversari”.

Nel video, la sintesi Pescara- Chievo

Sii il primo a commentare su "Moggi “Al Pescara serve un finalizzatore”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*