Mercato Pescara calcio, si ricomincia dopo ferragosto

Pescara calcio. C’è la Tim Cup. Biancazzurri di scena domani sera a Torino per il terzo turno. Subito dopo il mercato entrerà nella fase decisiva.

Prima della trasferta di Torino, il Presidente Sebastiani fa il punto della situazione

“Al momento sono tre le priorità: far uscire i giocatori che non rientrano nei piani tecnici( tra questi non credo Esposito), l’ingaggio di una punta centrale in grado di fare la differenza, la possibilità di far tornare Salamon. In questo caso, bisognerà aspettare qualche giorno. La Sampdoria farà le sue valutazioni. Una soluzione potrebbe essere: prestito con diritto di riscatto obbligatorio in caso di promozione in serie A, oppure comprare il cartellino ad un prezzo ragionevole. Due milioni ? Non mi risulta. Sarebbe una richiesta esagerata. Su Memushaj, lo ripeto da settimane, nessuna telefonata da parte del mio amico Fabrizio (Corsi) presidente dell’Empoli. Memushaj è il capitano del Pescara. Non vogliamo affatto privarci del calciatore. Le sirene della serie A sono importanti per tutti. Noi saremo comunque vigili e, soprattutto, pronti a non farci trovare scoperti. Di certo, non siamo una società che regala. Pertanto, non svenderemo Memushaj. Su tutto il resto, gli ultimi 15 giorni di mercato saranno molto caldi”.

 

1 Commento su "Mercato Pescara calcio, si ricomincia dopo ferragosto"

  1. Per Salamon “bisognerà aspettare qualche giorno..” (!!) Non ci posso credere!!!.. Questi attendono sempre e poi vengono superati e fregati dagli altri!!.. Ma lo sanno questi che Salamon sembra ormai destinato al Trazbonspor in Turchia??!.. (notizia di poche ore fa!!..) sembra che Ferrero si sia stufato di stare ad aspettare e a seguito di una interessante offerta dei Turchi (che evidentemente non si spaventano a tirare fuori un po’ di soldi!) pare siano pronti a cedere il calciatore!!.. il quale, evidentemente, spinto anche dal procuratore abbuffino accetterà una ottima offerta dei turchi!!.. Complimenti al Presidente “cunctator” (“temporeggiatore”) come il famoso Quinto Fabio Massimo, il generale romano che, però, al contrario di Daniele Sebastianus Minimus, le vittorie le riportava… dopo aver .. “temporeggiato”!..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*