Mandragora. Il suo agente” Rolando è molto provato”

Mandragora. Ieri sera a Napoli, in un agguato, è stato freddato lo zio Mariolino Barometro. Parla Pisacane agente del calciatore biancazzurro.

Stava tornando a casa, a Ponticelli, quando è stato raggiunto dai sicari che lo hanno ucciso con una raffica di colpi all’addome. 59 anni, vigile urbano, Mariolino Barometro prestava servizio all’ufficio del giudice di pace. Trasportato d’urgenza in ospedale, è stato vano, da parte dei medici, qualsiasi tentativo di salvargli la vita. A Pescara oggi anche Vincenzo Pisacane, agente del centrocampista della Juventus in prestito al Delfino. Queste le sue parole

“Rolando è molto provato da questa vicenda. La prima cosa che vi chiedo è di lasciarlo in pace. Ci tengo, inoltre, a spegnere sul nascere ogni discorso che è facile fare quando si parla di omicidi a Napoli: lo zio era un agente della polizia municipale, una brava persona e nulla lasciava presagire quanto poi è successo. Il giocatore resta a Pescara a disposizione del suo allenatore. Non si conosce ancora la data dei funerali. Ho parlato con tutti- conclude Pisacane- con il Pescara, con la Juventus. Già questa mattina ho letto tante cavolate sui giornali. Come già detto, evitiamo di strumentalizzare quanto accaduto”.

Mariolino Barometro era il fratello di Flora Mandragora ( madre di Rolando) e di Massimo Barometro ex calciatore del Campobasso. Nel video l’intervista a Vincenzo Pisacane agente di Mandragora

Sii il primo a commentare su "Mandragora. Il suo agente” Rolando è molto provato”"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*