Lo stadio Adriatico sarà ricostruito

pescara

Stadio Adriatico. Sarà demolito e ricostruito. 20000 posti. Copertura totale. Via la pista di atletica. Costo: 40 milioni di euro. Ieri la consegna del preliminare.

Entro la fine di dicembre il piano di fattibilità. Quindi, entro luglio 2016 il progetto definitivo. Naturalmente sarà indetto un bando. Il Pescara è fortemente interessato. Ieri vertice in Comune cui hanno partecipato i vertici dell’amministrazione comunale( il sindaco Marco Alessandrini e l’assessore allo sport Giuliano Diodati), il Presidente della Regione Luciano D’Alfonso, il Presidente del Delfino Daniele Sebastiani e il Presidente della Lega di serie B Andrea Abodi. Prima, però, dovrà essere costruita in altro sito la pista di atletica. Se le scadenze saranno rispettate i lavori cominceranno a gennaio 2017. Durata: un anno e mezzo circa. In quel lasso di tempo, se il club biancazzurro si aggiudicherà il bando, la squadra giocherà in campo neutro. Lo Stadio Adriatico, rifatto praticamente ex novo sul modello dello “Juventus Stadium”, sarà a disposizione a partire dalla stagione 2018-19. Chi si aggiudicherà il bando avrà in gestione l’impianto per 50/60 anni.

Notizie squadra: nel pomeriggio la ripresa della preparazione in vista della trasferta di Como in programma domenica prossima alle ore 15. Pescara decimato. Oddo dovrà ovviare alle assenze dei “nazionali” Verre, Mandragora, Memushaj, dello squalificato Fornasier, degli infortunati Bunoza e Bulevardi. Oggi saranno valutate le condizioni di Campagnaro assente da tre partite per un problema al polpaccio( vecchia cicatrice). Filtra un certo ottimismo. Giovedi prossimo il quadro sarà più chiaro.

Sii il primo a commentare su "Lo stadio Adriatico sarà ricostruito"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*