Lapadula- giudice sportivo: sospiro di sollievo

Lapadula. Nessun provvedimento nei confronti del bomber con riferimento all’ipotizzato comportamento antisportivo in occasione del 3-2 siglato a Modena.

Il giudice sportivo, ricevuta dal Procuratore Federale rituale segnalazione circa la condotta tenuta al 17′ del secondo tempo della sfida Modena -Pescara da Gianluca Lapadula, consistente nell’aver segnato una rete con la mano; acquisite ed esaminate le relative immagini televisive( Infront) di piena garanzia tecnica e documentale, osserva: le immagini televisive documentano che, nella circostanza segnalata, in occasione dell’esecuzione di un calcio di punizione, eseguito nei limiti dell’area di rigore modenese, Lapadula, a brevissima distanza dalla linea di porta avversaria, veniva duramente contrastato nel piazzamento dal difensore modenese che, anche con l’aiuto del braccio sinistro, lo costringeva da arretrare di un paio di metri. Il calciatore pescarese afferrava il palo della porta onde evitare di cadere e, in tale frangente, il pallone, al termine della traiettoria, lo colpiva nella zona toracica e presumibilmente( le immagini disponibili non consentono un giudizio certo), sul braccio, finendo al di là della linea di porta. L’arbitro ( Pasqua di Tivoli) convalidava la segnatura. Il giudice sportivo ritiene che le immagini televisive acquisite non consentano di esprimere un giudizio certo in merito all’eventuale condotta antisportiva di Lapadula. Pertanto, delibera di non adottare alcun provvedimento sanzionatorio nei confronti di Lapadula con riferimento all’ipotizzato comportamento gravemente antisportivo segnalato dal Procuratore federale.

Nel video alcune dichiarazioni rilasciate in conferenza stampa da Benali

Sii il primo a commentare su "Lapadula- giudice sportivo: sospiro di sollievo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*