Empoli Pescara, le voci del 91′

Empoli Pescara. I biancazzurri lottano ma non basta. Diverse occasioni create. Era l’ultima possibilità per tenere viva la fiammella della speranza. Finisce in parità.

Tutto nel primo tempo. Al marocchino El Kaddouri risponde Caprari che in avvio ha sprecato l’impossibile. Ennesimo infortunio per Bahebeck uscito al 36′ del primo tempo. Al suo posto l’ex Brugman. Nel finale tre occasioni per vincere.

La voce dei protagonisti

Fiorillo

“Abbiamo lottato nonostante il gran caldo. Potevamo vincere. Abbiamo avuto le migliori occasioni. È mancata solo la mira. Io continuo a sperare. Peccato per la distrazione in occasione del gol subito. Sono amnesie che non possiamo permetterci. Per il resto, siamo stati all’altezza. Purtroppo è mancato l’acuto vincente”.

Zeman

“Sono contento che la squadra sia riuscita a mettere in difficoltà l’Empoli. Purtroppo non siamo riusciti a concretizzare le tante palle gol create”.

Zampano

“Lotteremo sino alla fine. Questo è certo. Oggi è mancata la concretezza. Abbiamo patito l’infortunio di Bahebeck che è un grande giocatore. Non molliamo di un centimetro. Siamo migliorati tanto ma anche dispiaciuti perché il campionato avrebbe potuto prendere un’altra direzione”.

Barba -difensore centrale Empoli scuola Roma

“L’importante era muovere la classifica. Il trend si era fatto preoccupante. Siamo moderatamente soddisfatti. Per il Pescara si fa dura ma non è finita”.

Pasqual- terzino sinistro Empoli ex Fiorentina

“Il nostro obiettivo era vincere ma il pareggio ci soddisfa. Il Pescara ci ha creato difficoltà. Il caldo ha influito. Le squadre si sono allungate soprattutto nella ripresa”.

 

Sii il primo a commentare su "Empoli Pescara, le voci del 91′"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*