Chievo Pescara, le voci del 91′

Chievo Pescara. Biancazzurri fuori giri, senza intensità, soprattutto sotto ritmo. L’ex Bizzarri limita i danni. Finisce 2-0. Sul campo diciannovesima sconfitta.

Le voci dei protagonisti

L’ex Albano Bizzarri

“Ringrazio il pubblico di Verona che mi ha tributato un lungo applauso. Mi ha fatto emozionare. Abbiamo giocato male. Il Chievo è stato superiore. Dobbiamo seguire il nostro allenatore che è arrivato da pochi giorni. Dipende parecchio da noi. Un fatto è certo, lotteremo sino alla fine”.

Zdenek Zeman

“La squadra non è stata mai corta. Abbiamo avuto un’opportunità con Caprari. Purtroppo, poi, mentalmente ci siamo spenti. Il problema è stato più tattico che fisico. Non c’è stata la necessaria intensità. Abbiamo reagito solo nella seconda parte della ripresa. Il Chievo ha fatto la sua partita. È abile ad allungare gli avversari. Noi non siamo stati bravi ad accorciare. Un’occasione sprecata. Oggi non abbiamo neanche provato a mettere in difficoltà il Chievo. È il rammarico più grande”.

Memushaj

“Dovevamo e potevamo fare di più. Peccato perché avevamo preso fiducia. Abbiamo sofferto sul piano fisico. Non abbiamo dato ritmo. L’occasione di Caprari poteva cambiare la partita. È stata l’unica azione costruita in verticale. Non c’entra nulla la preparazione svolta in settimana. Abbiamo bucato. La realtà è questa”.

Sebastiani

“La serie A è questa. A Zeman bisogna dare il tempo. Il lavoro non ha mai fatto male a nessuno. Non commento i cori fatti dai tifosi. Non mi interessa nulla. Torniamo con i piedi per terra. Non avevamo fatto nulla contro il Genoa. Non ho ricevuto ancora alcuna offerta da Iannascoli. Quando arriverà la valuterò. Chi vuole acquistare deve contattare il sottoscritto non le televisioni. Gli spot televisivi non servono a nulla”.

Rolando Maran

“Approccio giusto. Abbiamo reso la partita facile. Non abbiamo concesso nulla al Pescara. Il match è stato preparato a prescindere dall’arrivo di Zeman sulla panchina biancazzurra”.

 

1 Commento su "Chievo Pescara, le voci del 91′"

  1. Ho sentito dire che la squadra è molle, ma l’allenatore allora è moscio..
    Grazie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*