Calciomercato Pescara: tre nomi per la difesa

Calciomercato Pescara. Un tassello per la difesa. In lizza Ariaudo e Canini. Il sogno è Cristian Zaccardo.

Dopo l’amichevole con l’Aquila, come sempre molto chiaro Massimo Oddo

“D’accordo l’attacco. So che potrebbero arrivare due punte, ma serve anche un centrale di difesa. In questo reparto siamo corti”.

Nel mirino del club Lorenzo Ariaudo,  classe ’89, cresciuto nella Juventus, quindi Cagliari ( 69 presenze in 4 campionati di serie A col Cagliari), quindi Sassuolo( 14 presenze) e Genoa( ultimi sei mesi dell’ultimo campionato senza collezionare gettoni). Ariaudo è in uscita dal Sassuolo. Pista possibile così come quella che conduce a Michele Canini, classe ’85, di proprietà dell’Atalanta con trascorsi importanti nel Cagliari( sette anni dal 2005 al 2012- 176 presenze), quindi sempre in serie A con Genoa, appunto Atalanta, Chievo, prima di approdare( storia dell’ultimo campionato) in Giappone nel club Fc Tokyo allenato da Massimo Ficcadenti alle cui dipendenze Canini era stato ai tempo del Cagliari. Il sogno è, invece Cristian Zaccardo, classe ’81, calciatore di grandissima esperienza maturata nelle fila di Bologna, Palermo, Wolfsburg (Bundesliga), Parma e Milan club dal quale è in uscita. Campione del mondo con l’Italia di Lippi( Germania 2006) proprio con Oddo che qualche giorno fa lo ha chiamato per proporgli la soluzione Pescara. Zaccardo, che ha rifiutato Carpi, ci starebbe pensando.

Mercato punte: Boaky, come già riportato nella precedente news, ha scelto l’Olanda. Giocherà, infatti, nel Roda. In giornata( il mercato di serie B e Lega Pro sarà quasi sicuramente prorogato di una settimana), il Delfino dovrebbe chiudere col Bari per Francesco Caputo. Questa la formula: prestito oneroso con diritto di riscatto obbligatorio a fine stagione indipendentemente dall’esito in campionato dei biancazzurri. Inoltre, o dirigenti aspettano la risposta di Cacia a cui il Pescara ha offerto più di 300 mila euro netti a stagione per due anni. Verosimilmente, a breve, Caputo e Cacia saranno neo biancazzurri. In tal caso, in uscita almeno uno degli attaccanti in organico eccezion fatta per Sansovini sul quale Oddo si è espresso così

“Marco è come un assegno circolare”.

Cessioni: Pesoli al Catania, Milicevic in prestito forse al Melfi, ma sul ventiduenne centrocampista croato c’è anche l’Ischia.

1 Commento su "Calciomercato Pescara: tre nomi per la difesa"

  1. ..sono le 14,40.. a pochissime ore dalla chiusura del mercato (è stato comunicato formalmente che la proroga interesserà, come già l’anno scorso, solo le ripescate!..) questa società non è stata in grado di concludere uno degli obiettivi seri che sono indispensabili per non naufragare nel prossimo campionato!.. Gli altri non annunciano ma realizzano!!. Il Pescara annuncia a titoli cubitali e poi perde tutto quello che c’è da perdere!.. Ha perso Salamon, ha perso Boakye, ha perso Galano e tutti gli altri obiettivi annunciati in maniera roboante!..
    Era stato annunciato anche Del Grosso..perso!.. Era stato annunciato Zaccardo..perso!!.. Caputo che pure non era il… Massimo(in tutti i sensi) dato per preso .. è stato perso!.. Ora sta per perdere anche Cacia!!.. Nel frattempo sono stati ceduti Rossi e Cosic!!..mentre si danno per partenti Lapadula(!) appena preso e, forse, Caprari.. Cosa c’è ancora da dire??.. Ah già, abbiamo preso Benali! e se non c’era Brugman che lo convinceva!!….
    Vergogna!..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*