Ascoli Pescara, parla un biancazzurro mancato

Ascoli Pescara. Domenica prossima(ore 20.30) l’attesa sfida del “Del Duca”. In conferenza ha parlato il centrocampista Luigi Giorgi, biancazzurro mancato.

Giorgi, classe ’87, ascolano doc, in prestito dall’Atalanta, ha rischiato di giocare il derby con la maglia del Pescara. Nella sessione estiva, infatti, era una delle prime scelte indicate da Oddo. Apprezzatissimo tra l’altro dal d.s. Giorgio Repetto. Giorgi aveva da subito manifestato l’intenzione di non scendere di categoria e, dunque, di rimanere in serie A. Alla fine, invece, non ha resistito al richiamo della sua Ascoli dove Giorgi aveva già giocato dal 2007 al 2011 e prima ancora nelle giovanili.

“Sì- afferma il centrocampista marchigiano- l’interesse del Pescara è stato molto concreto. Sono davvero lusingato dalla stima nei miei riguardi di Massimo Oddo. Lo ringrazio pubblicamente e lo farò personalmente domenica. Restare in serie A penso che sia l’obiettivo di qualsiasi giocatore. Ma quando si è fatto avanti l’Ascoli, ha prevalso il cuore. Sono di Ascoli, cresciuto calcisticamente nel club bianconero e ,soprattutto, tifo Ascoli. Però sentire la stima di un campione del mondo come Oddo che da allenatore sta dimostrando grandi capacità è per me motivo di grande orgoglio. Affronteremo una squadra di qualità, organizzata. Vorrei tanto esserci. Spero di recuperare dal problema al polpaccio accusato nel match col Como. Ho già giocato una sfida al “Del Duca” contro il Pescara nel 2011. Vincemmo uno a zero (gol di Romeo). Una grande emozione. Sugli spalti sarà spettacolo. Due grandi tifoserie. Le parole di Lapadula (“Tengo in modo particolare a questa partita. Una ferita sempre aperta” per le note vicende estive), lasciano il tempo che trovano. Lapadula è un grande attaccante. Lo sta dimostrando anche in serie B. Non ha alcun senso rispondere”.

Notizie Pescara: Zampano differenziato a scopo precauzionale. Certe ad Ascoli le assenze dei “nazionali” Memushaj, Mandragora, Verre e degli infortunati Sansovini e Bunoza. Sulla via del recupero Mignanelli. Torna Bruno dopo la lunga squalifica. Vicinissima la risoluzione con Vukusic. Nell’Ascoli, Giorgi in dubbio. A disposizione l’ex Andrea Mengoni che ha smaltito i fastidi alla schiena. Non ci sarà Bellomo ancora in ritardo di condizione. Tre gli ex: Luca Antonini ( biancazzurro nella stagione 2004-05), appunto Andrea Mengoni( dal 2009 al 2011) e il portiere lituano, scuola Roma, Svedkauskas( una presenza da gennaio a giugno 2014).

 

 

Sii il primo a commentare su "Ascoli Pescara, parla un biancazzurro mancato"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*