Meteo Abruzzo: ma che freddo fa

freddo

Meteo Abruzzo:  ma che freddo fa. In arrivo temperature di matrice artica. Vento sulla costa , neve oltre i 900 metri.

Meteo Abruzzo:  ma che freddo fa. Parafrasando una celebre canzone scritta da Franco Migliacci  e presentata al Festival di Sanremo nel 1969 dalla cantante Nada   parliamo dell’annunciata perturbazione artica da parte dei meteorologi che interesserà anche la nostra regione. Un profondo vortice ciclonico posizionato sull’alto Adriatico che richiama aria fredda dal circolo polare artico. Il tempo sarà pertanto ancora instabile e sull’Abruzzo sono attesi dei fenomeni al mattino, nevosi oltre i 900 metri . Dal pomeriggio ci sarà un deciso miglioramento con schiarite sempre più ampie. Le temperature però saranno in drastico calo rispetto a quelle estive che per qualche settimana hanno  interessato gran parte del  territorio abruzzese. Venti moderati da Sud Ovest con mare mosso o molto mosso. L’irruzione fredda di matrice artica ha portato una perturbazione che già nella giornata di ieri è stata responsabile di rovesci, temporali e di un sensibile abbassamento delle temperature, il tutto accompagnato da un sensibile rinforzo del vento tra Maestrale e Grecale. E’ tornata la neve sull’Appennino. Domenica all’insegna di residui fenomeni con clima freddo e quota neve anche sotto i mille metri. Lunedì è previsto un nuovo peggioramento con neve oltre gli 800-1200 metri .

L'autore

Gigliola Edmondo
Laureata in Lettere Moderne e in Giornalismo medico- scientifico con lode, è iscritta all’Ordine dei giornalisti, elenco Pubblicisti dal 1995. Esercita l’attività giornalistica dal 1985 occupandosi di cronaca, politica, economia, medicina, cultura e spettacoli. E’ appassionata di canto, musica, letteratura, cinema, teatro e pratica volontariato.

Sii il primo a commentare su "Meteo Abruzzo: ma che freddo fa"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*