Ud’A, Del Vecchio confermato ma…

Del Vecchio-confermato-ma

Ud’A, Del Vecchio confermato ma ora il rinnovo del suo mandato dovrà essere approvato dal Consiglio di Amministrazione dell’Ateneo.

13 favorevoli e 7 contrari. Resterà in sella il direttore generale dell’università d’Annunzio, Filippo Del Vecchio. Il Senato accademico, infatti, ha espresso parere favorevole alla conferma del mandato, che scade il prossimo 31 ottobre, per altri 3 anni. Dunque, un anno in più del mandato dell’attuale rettore, Carmine Di Ilio, che resterà alla guida dell’università di Chieti – Pescara fino al 31 ottobre del 2017. La fronda del “no” a Del Vecchio, che resta indagato e che sarà processato a L’Aquila il prossimo anno, è uscita battuta dalla votazione ma ha incassato la spaccatura (anche marcata nei numeri) del Senato accademico che si era sempre espresso all’unanimità sul rinnovo del proprio direttore generale. Inoltre 2 docenti, componenti dello stesso Senato che erano assenti, avevano espressamente chiesto lumi sulla necessità di prorogare di altri 3 anni il mandato a Del Vecchio, senza aspettare l’esito dei suoi inciampi giudiziari ed il rinnovo del rettore. Ora diventa decisiva la riunione del Consiglio di amministrazione della d’Annunzio che il 28 luglio è chiamato a prendere una decisione fondamentale anche per la programmazione futura dell’ateneo.

L'autore

Paolo Castignani
Giornalista professionista dal 1996, ha esordito nel 1982 come cronista sportivo per testate locali e nazionali. Ha all’attivo esperienze in radio, settimanali, agenzie di stampa e uffici stampa. Lavora dal 1988 a Rete8 dove, dal 2004, cura e conduce trasmissioni di medicina.

Sii il primo a commentare su "Ud’A, Del Vecchio confermato ma…"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*