Ricorso No Ombrina: La Regione raddoppia

ombrina-mare-le-province-dicono-no

 

Ricorso No Ombrina: La Regione raddoppia con un ulteriore istanza davanti al Tar del Lazio. Sotto osservazione verbale ed esito della conferenza dei servizi dello scorso 9 novembre.

Questo secondo ricorso – spiega una nota della presidenza della Giunta regionale – contesta il verbale e le risultanze della conferenza di servizi tenutasi il 9 novembre scorso a Roma nella sede del Ministero dello Sviluppo Economico, avente ad oggetto “Istanza di concessione di Coltivazione di idrocarburi liquidi e gassosi denominata “d30 B.C – MD”, societa’ “Rockhopper Italia S.p.a”, per effetto della quale si e’ decisa la prosecuzione del procedimento volto al rilascio della concessione di coltivazione in favore della societa’ richiedente. Una decisione che, secondo l’esecutivo, e’ “illegittima ed arbitraria in quanto adottata sulla scorta di numerose irregolarita’ in relazione ad aspetti qualificanti, tali da invalidare l’intero percorso amministrativo seguito dall’Autorita’ statale competente”. La Giunta D’Alfonso ha quindi deciso all’unanimita’ di conferire all’Avvocatura regionale “l’incarico legale a tutela degli interessi dell’Amministrazione Regionale per la proposizione del ricorso per motivi aggiunti, da far valere anche come ricorso autonomo, nell’ambito del giudizio pendente dinanzi al Tar Lazio con il n. RG n. 12926/15 incardinato dalla Regione Abruzzo ed avente ad oggetto l’impugnativa, previa sospensiva, del D.M. n. 172/2015 recante la compatibilita’ ambientale della proposta progettuale avanzata dalla Societa’ Medoilgas Italia S.p.a., ora Rockhopper Italia S.p.a”.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Ricorso No Ombrina: La Regione raddoppia"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*