Pescara Spezia, 3-2

E’ il posticipo di domenica pomeriggio, valido quale 16^ giornata di ritorno della B. Pescara Spezia è snodo cruciale per i biancazzurri in ottica salvezza.

Il Delfino non vince dal 10 febbraio scorso (1-0 alla Salernitana sotto la gestione Zeman) e ha necessità di conquistare i tre punti per allontanare la zona play out. I risultati di ieri hanno fatto scivolare il Pescara al terzultimo posto (seppure in compagnia di Ascoli e Cesena). Tuttavia la vittoria consentirebbe alla squadra di mettersi alle spalle 7 avversari. In mezzo c’è, però, lo Spezia di Fabio Gallo (che festeggia la 100^ panchina tra i professionisti) che può giocare senza troppe pressioni e coltiva ancora la speranza (difficile per la verità) di potere agganciare la zona playoff. Il tecnico del Pescara, Bepi Pillon (un ex), nella conferenza stampa pre gara di ieri ha chiesto ai suoi una prova coraggiosa. Il campo dirà se sarà così. Dirige Ghersini di Genova. All’andata lo Spezia si impose con un netto 4-0.

 

WEB CRONACA

Fine della gara. Pescara Spezia 3-2.

95′ Pescara vicino al poker con Brugman che a tu per tu con Manfredini, esalta i riflessi dell’estremo ospite.

Ammonito Valzania.

91′ Spezia pèericoloso con Granoche; bravo Fiorillo a respingere la rasoiata del giocatore uruguaiano.

Cinque minuti di recupero.

86′ Cambi Pescara. Dentro Baez (un ex) e Fornasier per Mancuso e Coda.

73′ GOL. Lo Spezia accorcia ancora con Mulattieri. Pescara Spezia 3-2.

67′ GOL. Lo Spezia accorcia su calcio di punizione. De Francesco tira molto bene, pallone in fondo al sacco. Pescara Spezia 3-1.

58′ Nello Spezia entra Granoche per Forte.

53′ GOL. Tris del Pescara e di Mancuso. Il giocatore intercetta un pallone a centrocampo, avanza una trentina di metri ed esplode un sinistro chirurgico che finisce alle spalle di Manfredini.

Secondo tempo. Primi cambi. Nel Pescara esce Falco (infortunato) per Capone. Nello Spezia entrano Mulattieri e Augello per Maggiore e Bolzoni.

Fine del primo tempo. Pescara-Spezia 2-0.

Due minuti di recupero.

42′ Giallo per De Col dello Spezia.

41′ Pescara in avanti. Conclusione dal limite di Machin, sulla traversa.

29′ Spezia in avanti con una conclusione di De Francesco, alta.

28′ Ripartenza Pescara. Falco al tiro, troppo debole. Manfredini blocca.

16′ GOL. Il Pescara raddoppia ancora con Mancuso. Settimo centro stagionale per il numero 7 biancazzurro. Per lui conclusione dal limite che ha sorpreso il portiere Manfredini.

12′ Calcio di rigore per il Pescara. L’arbitro fischia un fallo di Giani su Pettinari. GOL. Dal dischetto trasforma Mancuso.

10′ Primo giallo per Coda. Il giocatore era diffidato, salterà la trasferta di sabato a Terni.

7′ Risponde la squadra ospite con Pessina, sfera distante dai pali.

2′ Biancazzurri in avanti. Tentativo di Machin dalla distanza, a lato.

Calcio d’inizio per il Pescara.

LE FORMAZIONI

Pescara (4–3–3) Fiorillo; Balzano, Coda, Perrotta, Fiamozzi; Machin, Brugman, Valzania; Falco, Pettinari, Mancuso. Allenatore: Pillon. A disposizione : Baiocco, Fornasier, Mazzotta, Gravillon, Coulibaly, Carraro, Baez, Bunino, Capone, Cappelluzzo, Cocco, Yamga.

Spezia (4–3–1–2) Manfredini; De Col, Terzi, Giani, Lopez; Maggiore, Bolzoni, Pessina; De Francesco; Marilungo, Forte. Allenatore: Gallo. A disposizione : Di Gennaro, Bassi, Ceccaroni, Augello, Masi, Juande, Ammari, Granoche, Palladino, Mulattieri.

 

Sii il primo a commentare su "Pescara Spezia, 3-2"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*