Pescara, paziente aggredisce il suo medico

Polizia-paziente-aggredisce-medico

Pescara, paziente aggredisce il suo medico e finisce in carcere. Con la scusa di un mal di stomaco ha raggiunto lo studio del proprio medico e poi lo ha aggredito con un coltello da cucina. La reazione del dottore lo ha convinto a fuggire ma è stato successivamente arrestato dalla Polizia.

L’uomo è un 43enne pescarese con problemi di natura psichica. Al professionista è andata davvero bene in quanto il suo paziente, in cura da 20 anni,  si era scagliato contro di lui più volte brandendo un coltellaccio con lama da 11 centimetri; fortunatamente non lo ha mai colpito riuscendo solo a strappargli la camicia. In difesa del medico sono intervenuti la sua segretaria ed un altro paziente che si trovava in sala d’attesa. L’episodio è avvenuto ieri pomeriggio in un ambulatorio del centro di Pescara. L’aggressore è stato identificato e fermato dalla Polizia che ha anche recuperato il coltello, abbandonato nei pressi dello studio medico.  Secondo quanto accertato dagli investigatori alla base dell’aggressione ci sarebbero stati motivi personali legati alle condizioni di salute mentale dell’uomo e all’interruzione di una terapia farmacologica.

Sii il primo a commentare su "Pescara, paziente aggredisce il suo medico"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*