No Ombrina: un Festival contro le trivelle

festival-contro-trivelle

A San Vito Chietino, è tutto pronto per il “Festival a Trivelle Zero – No Ombrina”, organizzato dal Coordinamento No Ombrina.

Cinque giorni di iniziative  tra concerti e dibattiti,  per dire no alla deriva petrolifera in Abruzzo. L’evento si svolgerà dal 12 al 16 agosto a San Vito Chietino, al Centro sociale Zona 22. Prevista anche la presenza di altri gruppi in lotta, in altre aree del Paese, contro i “mega-progetti imposti dall’alto sulla testa dei cittadini ai soli fini del profitto di pochi”.

“Sarà un’occasione” spiegano i promotori del festival “per discutere su come proseguire la lotta, coordinandosi per costruire un Paese diverso in cui la qualità ambientale, l’efficienza energetica, la lotta ai cambiamenti climatici, la tutela della salute siano posti al centro delle politiche nazionali e internazionali”.

Tra aperitivi letterari, assemblee pubbliche, feste in spiaggia, concerti e dj set, dibattiti sui progetti petroliferi, sugli elettrodotti e sui provvedimenti del Governo, il festival prenderà il via alle 18 di mercoledì e si concluderà domenica, alle ore 22, con il concerto “Curre curre guagliò 2.0′ dei 99 Posse.

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected]" o "[email protected]". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "No Ombrina: un Festival contro le trivelle"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*