Macroregione: C’é il si all’Abruzzo nelle reti TEN-T

Progetto della Macroregione,  c’é il si all’Abruzzo nelle reti TEN-T e giunge direttamente dalla Commissione Ambiente del Parlamento Europeo che da un impulso fondamentale al concetto di Macroregione Adriatico-Ionica.

“Il Parlamento europeo ritiene che il completamento delle infrastrutture stradali e di trasporto su entrambe le sponde del mare Adriatico, il loro inserimento nelle reti e corridoi TEN-T Nord-Sud ed Est-Ovest e l’integrazione dei collegamenti mancanti siano una condizione essenziale per raggiungere gli obiettivi di sviluppo ecosostenibile della macroregione Adriatico-Ionica”.

E’ quanto si legge nel parere della Commissione Ambiente, approvato questa mattina a Bruxelles, sulla strategia UE per la macroregione Adriatico-Ionica. Viva soddisfazione espressa dall’europarlamentare del Pd Massimo Paolucci, relatore ombra del parere per il Gruppo Socialisti & Democratici che proprio qualche tempo fa era intervenuto nella trasmissione di Rete8 “I Fatti e le Opinioni” esprimendo ottimismo sul buon esito della procedura.

“Non c’é possibilità di costruire davvero la macroregione senza il completamento delle infrastrutture di trasporto – ha dichiarato Paolucci – Il completamento della dorsale adriatico-Ionica, da Ravenna a Brindisi, e il suo inserimento nei corridoi europei che collegano il Baltico al Mediterraneo sono un passaggio fondamentale per la realizzazione della Macroregione. Aspettiamo ora il voto in Commissione Regi – conclude Paolucci – poi spetterà alle Autorità Competenti attivarsi per colmare questa mancanza.”

Sii il primo a commentare su "Macroregione: C’é il si all’Abruzzo nelle reti TEN-T"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*