I cittadini di Rancitelli chiedono aiuto

I cittadini di Rancitelli chiedono aiuto. Sono davvero tante le famiglie oneste che vivono nei quartieri disagiati di Pescara che chiedono di essere supportate dalle istituzioni per condurre una vita “normale”, decente, al riparo dalla delinquenza e dai soprusi.

A raccogliere il grido di allarme ancora una volta i rappresentanti del M5S che dopo essere intervenuti a Fontanelle, stamani si sono recati nel quartiere di rancitelli sempre a Pescara. Decine i cittadini che sono scesi in strada, ci hanno messo i loro volti per denunciare l’assenza delle istituzioni. L’emergenza sicurezza è aumentata, ha sottolineato il Consigliere regionale del Movimento penta stellato, Domenico Pettinari, così come non può essere più ignorata la fatiscenza delle case popolari. I cittadini hanno paura e temono per la loro incolumità. La situazione in questi mesi è ulteriormente peggiorata. Intonaci che vengono giù, tubi degli scarichi fognari marci che perdono liquami e la difficile convivenza con le altre etnie. La maggior parte delle abitazioni, ha aggiunto ancora Pettinari, sono di proprietà della Regione Abruzzo e sono in condizioni di forte degrado. Qui si respira quotidianamente un’aria di insicurezza, di pericolo, di emarginazione. Abbiamo scelto proprio il civico 14 di via Lago di Borgiano, ha aggiunto l’esponente del Movimento civico, in quanto questo palazzo rappresenta più di altri il degrado e l’abbandono. Mentre Pettinari parla ai nostri microfoni dalle finestre dei palazzi circostanti, si possono scorgere le sagome delle vedette, le sentinelle, come lui stesso le chiama, che tengono sotto controllo l’intero quartiere, dove lo spaccio di sostanze stupefacenti rappresenta una delle fonti di maggior reddito. Siamo proprio qui, sotto ad uno dei palazzi più problematici, ha aggiunto ancora Pettinari, a metterci la faccia e a rischiare assieme a decine di cittadini onesti e perbene, affinchè le istituzioni possano cogliere la loro richiesta di aiuto, cogliere il grido disperato  di chi vuole rialzarsi e riconquistare la libertà  di vivere senza paura.

Qui a Rancitelli, ci sono tante famiglie sane, che però devono convivere con una criminalità forse ancor più organizzata rispetto a Fontanelle. Il quartiere è pericoloso malgrado la presenza di una Caserma dei Carabinieri ed i delinquenti qui fanno paura. Presente al sopralluogo anche il parlamentare del M5S, Gianluca Vacca, il quale nel manifestare vicinanza e solidarietà, ha annunciato che lavorerà in Commissione per migliorare la qualità delle scuole nel quartiere, in quanto, ha sottolineato il parlamentare, parte proprio dalle scuole la formazione dei cittadini del domani.

il video

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "I cittadini di Rancitelli chiedono aiuto"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*