Giochi Mediterraneo Pescara 2015 bilancio ok

Giochi-Mediterraneo-Spiaggia

Giochi Mediterranneo Pescara 2015 bilancio ok. Un primo consuntivo dell’edizione d’esordio dei Beach Games è stata tracciata dagli organizzatori a poche ore dalla cerimonia di chiusura che si svolgerà domani sera.

Unica macchia, l’aver dovuto spostare alcune gare a causa dell’inquinamento del mare in un tratto di litorale. Per il resto è stata espressa soddisfazione dal presidente del Comitato Internazionale Giochi del Mediterraneo, Amar Addadi, dal presidente del Comitato Organizzatore Pescara 2015, Marco Alessandrini, e dal direttore generale del Comitato, Guglielmo Petrosino, che oggi hanno incontrato la stampa.

Alcuni numeri della manifestazione: 11 le discipline sportive, 24 le nazioni partecipanti con un totale di 777 atleti. Gli organizzatori hanno voluto ringraziare l’esercito dei volontari (oltre 500 ragazzi provenienti da tutta Italia) che hanno consentito il regolare svolgimento delle gare e delle tante manifestazioni collaterali.

E  anche quest’anno, come 6 anni fa in occasione dei Giochi del Mediterraneo, il presidente Addadi ha voluto cimentarsi nel dialetto pescarese e ha ribadito “Nu sem nu” aggiungendo “per sempre”.

Il servizio del Tg8

L'autore

Paolo Castignani
Giornalista professionista dal 1996, ha esordito nel 1982 come cronista sportivo per testate locali e nazionali. Ha all’attivo esperienze in radio, settimanali, agenzie di stampa e uffici stampa. Lavora dal 1988 a Rete8 dove, dal 2004, cura e conduce trasmissioni di medicina.

Sii il primo a commentare su "Giochi Mediterraneo Pescara 2015 bilancio ok"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*