Dl Enti Locali: Cosa cambia per l’Abruzzo

Dal Decreto Legge Enti Locali cosa cambia per l’Abruzzo. Al di là delle buone notizie riguardanti la Ricostruzione nel cratere aquilano, altra importante partita é quella della Sanità.

I tagli imposti dal ministro della salute Beatrice Lorenzin sono definiti opportuni e corretti dall’assessore regionale Silvio Paolucci che non appare affatto preoccupato circa le ripercussioni per la nostra Regione.

Provvedimenti come quelli sull’inappropriatezza, ad esempio, erano certamente auspicabili – spiega Paolucci – ed anche sulla riduzione delle risorse ci troviamo preparati perchè da un anno stiamo già lavorando in tal senso e molti di questi tagli sono stati individuati di concerto con gli assessori della Sanità di tutte le Regioni italiane. Va però precisato che il decreto entrerà in vigore dal 2016.

Altro discorso quello relativo al bilancio e alla riorganizzazione delle Province.

Questione un pò più complessa anche perchè, in base al decreto, diverse funzioni ricadranno sulle Regioni che dovranno fare buon uso delle poche risorse a disposizione.

 

Il Punto sulla sanità:

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "Dl Enti Locali: Cosa cambia per l’Abruzzo"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*