Centauro pescarese di 27 anni muore a Roma

Incidente-Grande-Raccordo-Anulare

Aldo Prosperini, centauro pescarese di 27 anni, è morto a Roma dove, a causa di un incidente stradale, era ricoverato in ospedale da alcuni giorni in stato di coma.

Il giovane era stato soccorso da un’ambulanza che si trovava a passare sul Grande Raccordo Anulare. I sanitari l’avevano trovato a terra,  gravemente ferito a causa di un incidente con la sua moto.  Le sue condizioni era apparse fin da subito disperate. L’avevano portato all’ospedale Pertini dove era stato sottoposto ad intervento chirurgico per i gravissimi traumi riportati. Tutta da ricostruire la dinamica del sinistro; di  certo si sa che il giovane indossava il casco.

Un destino atroce e beffardo per il giovane pescarese che stava rientrando dalla serata con gli amici trascorsa con gli amici per festeggiare la sua laurea in ingegneria. Il 27enne è deceduto ieri mattina nel reparto di Rianimazione del Gemelli dove era stato successivamente trasferito negli ultimi giorni con la speranza che le sue condizioni potessero migliorare.

L'autore

Paolo Castignani
Giornalista professionista dal 1996, ha esordito nel 1982 come cronista sportivo per testate locali e nazionali. Ha all’attivo esperienze in radio, settimanali, agenzie di stampa e uffici stampa. Lavora dal 1988 a Rete8 dove, dal 2004, cura e conduce trasmissioni di medicina.

Sii il primo a commentare su "Centauro pescarese di 27 anni muore a Roma"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*