Assalto al blindato è caccia ai banditi armati

Proseguono le ricerche per acciuffare i componenti del commando che nelle prime ore di martedì mattina ha tentato l’assalto al portavalori dell’Istituto di Vigilanza Aquila di Ortona. Non si esclude che i banditi possano aver compiuto la sera prima il colpo ad una stazione di servizio di Francavilla al Mare.

4 o 5 i componenti del commando che armati di pistole e kalashnicov e con il volto travisato dai passamontagna, hanno assalito il mezzo blindato lungo l’autostrada A14 tra Pescara sud e Pescara Ovest. All’interno del portavalori, si è appreso in seguito, c’era un milione e mezzo di euro. Il pronto intervento delle forze di Polizia ha costretto alla fuga i malviventi.

In stato di choc le tre guardie di vigilanza, alle quali i malviventi durante l’assalto avevano sottratto le armi e fatte sdraiare a terra con il volto riverso sull’asfalto. Per una delle quali si è reso necessario il ricovero presso l’Ospedale civile di Ortona. Visibilmente turbato anche l’autista del mezzo pesante sopraggiunto poco dopo sul luogo dell’assalto, minacciato con le armi da due componenti della banda e costretto a far mettere di traverso il suo mezzo pesante.

Prima di darsi alla fuga i malviventi hanno esploso alcuni colpi di arma da fuoco contro gli agenti della Polizia Stradale di Pescara Nord che li hanno intercettati durante la fuga. Non si sono registrati feriti. Le indagini proseguono anche in base alle risultanze dei rilievi fatti dagli agenti della polizia scientifica. Ci potrebbe essere una correlazione tra l’assalto mancato di ieri ed il colpo messo a segno lunedì scorso alla Stazione di rifornimento Gasoline di Francavilla al Mare nei pressi della circonvallazione. Anche in quell’episodio ad agire sono stati 4 banditi armati. Dopo aver assaltato le casse sono fuggiti con circa 10 mila euro in contanti. Le immagini riprese dalle telecamere di sorveglianza potrebbero rivelarsi utili ai fini delle indagini.

 

 

L'autore

Fabio Lussoso
Giornalista dal 1985, ha seguito corsi di tecniche di comunicazione. A 20 anni dirige il quotidiano radiofonico 7Giorni 7. Dal 1986 ha iniziato a collaborare con il quotidiano Il Centro e con altri quotidiani. Successivamente, l’attività giornalistica televisiva per varie Tv regionali. A Rete8 si è occupato di Cronaca e Politica. Per due anni ha diretto la redazione di Rete8 Sport. Dopo aver dato il suo impulso è tornato ad occuparsi di cronaca. Amante di lettura, viaggi e sport.

Sii il primo a commentare su "Assalto al blindato è caccia ai banditi armati"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*