Turismo del mare: In Abruzzo aumento del 20%

Turismo del mare, in Abruzzo aumento del 20% di presenze. Il dato reso noto da Cna Balneatori.

Un vero e proprio record favorito in parte dal gran caldo ma anche – come precisa in una nota la Cna Balneatori che ha condotto lo studio – dalla qualità sempre più crescente dei balneatori abruzzesi. I risultati più significativi sulla costa teramana, ma anche su quella chietina, con Vasto sugli scudi. Aumento di presenze anche sulla costa pescarese, malgrado le notizie non proprio confortanti sulla qualità del mare:

“La qualità delle acque di balneazione – sottolinea il responsabile regionale di Cna Balneatori Cristiano Tomei – resta, per l’insieme degli operatori del settore che abbiamo ascoltato in questo sondaggio, la condizione irrinunciabile per garantire appeal alle nostre coste. In questo senso, non hanno giovato certamente i dati negativi diffusi in piena estate e relativi ad alcune località italiane; dati che dovranno essere corretti, subito, con politiche in grado d’intervenire soprattutto sui fiumi e sui depuratori, ovvero le cause principali dell’inquinamento delle acque di balneazione.”

Sii il primo a commentare su "Turismo del mare: In Abruzzo aumento del 20%"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*