Pescara: apre alla stazione il “coworking” Fira

fira-stazione

Taglio del nastro alla stazione di Pescara per il “coworking” Fira: uno spazio fisico,  dove più imprese condividono spese, conoscenze ed esperienze.

Il treno delle idee, punto di partenza e punto di arrivo per le startup, iniziativa che ha avuto successo ed è alla terza edizione.  E da ieri, circa 400 mq, ubicati nel lato ovest dell’atrio d’ingresso al piano terra della Stazione Centrale di Pescara, sono stati riqualificati e hanno una nuova vocazione, grazie alla Fira, la Finanziaria Regionale. Una vera e propria officina delle idee, in un punto strategico della città, messa a disposizione di startup, imprenditori, venture capitalist, business angel e liberi professionisti, che hanno necessità di uno spazio nel quale svolgere la propria attività lavorativa all’interno di un contesto dinamico e orientato all’imprenditorialità, che stimola l’aggregazione e la condivisione di esperienze.

“Sono 14 milioni investiti, altri 4 in arrivo e adesso anche l’ incubatore nella stazione di Pescara. La prova che le buone idee, le risorse necessarie e le persone giuste fanno partire i treni”, ha detto il presidente FiRA Rocco Micucci. ”Quello che vogliamo fare – prosegue – è dare un segno di speranza all’economia abruzzese e non solo. In un momento di congiuntura economica negativa vogliamo stimolare il meglio delle idee imprenditoriali innovative. Con il fondo StartHope,  andiamo alla ricerca di nuove buone idee su cui investire. I ragazzi delle nostre startup sogno il segno tangibile che ‘si può fare’. Un sentito ringraziamento – conclude Micucci – va al team di Fira e a tutti i partner dell’iniziativa, tra i quali la Sangritana, la Regione Abruzzo e lo staff di SMAU, con i quali siamo riusciti ad organizzare la terza edizione del Treno delle Idee”.

Sii il primo a commentare su "Pescara: apre alla stazione il “coworking” Fira"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*