E’ Abruzzese il primo rullino ecologico

E’ abruzzese il primo rullino ecologico al mondo, l’invenzione, infatti, appartiene a due fotografi abruzzesi.

Il primo ecorullino che coniuga la fotografia tradizionale con l’amore per l’ambiente é prodotto interamente con materiali compostabili e biodegradabili al 100%.

“In anni di esperienza nel laboratorio della Compagnia Imago – dichiarano Domenico Antonucci e Guidano Pantoni – abbiamo constatato che la fotografia analogica produce una notevole quantità di scarti. Dopo mesi di ricerche e prove abbiamo trovato una risposta”

Si tratta di un caricatore 35mm prodotto interamente con biomateriali: il PLA, acido poliattico derivato da piante come il mais; mentre l’involucro esterno contiene un 30% di fibre di legno che lo rende unico, innovativo e al tempo stesso eco-friendly. Anche la confezione rispetta l’ambiente, é fatta con cartone riciclato.

L'autore

Luca Pompei
Luca Pompei 50 anni nato a Pescara, inizia il lavoro di giornalista nel 1986 collaborando con un settimanale "La Nuova Gazzetta". Nel 1987 comincia a lavorare in televisione collaborando con la redazione sportiva dell' emittente TVQ. Riesce a conciliare lavoro e studio collaborando anche con altre emittenti come Rete8, Telemare, Tele Abruzzo Regionale e nel 1994 si laurea in Lingue e Letterature Straniere all'Università "G. d'Annunzio" con 110/110. Nel 1997 diventa giornalista professionista e nel 2005 pubblica il suo primo libro di racconti dal titolo "Leaves", nel 2016 il suo primo romanzo "La Talpa Muta". Tra le sue passioni anche la scrittura per il teatro con una serie di Monologhi messi in scena dalla Compagnia della Memoria.

Sii il primo a commentare su "E’ Abruzzese il primo rullino ecologico"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*