Pescara: le richieste degli ambulanti Confcommercio

mercato-di-quartiere

Gli ambulanti della Confcommercio in assemblea a Pescara, chiedono un incontro al sindaco e avanzano alcune proposte anche sul mercato etnico.

Si è tenuta nei giorni scorsi una riunione alla quale hanno partecipato i vertici provinciali della FIVA – l’Associazione Provinciale Ambulanti della Confcommercio di Pescara – e i rappresentanti di altre Associazioni di Categoria del settore. L’incontro, coordinato dal Presidente della Confcommercio Ezio Ardizzi, ha affrontato le tematiche riguardanti il trasferimento del mercato multietnico nella nuova localizzazione prevista in Via De Gasperi.

“Le Associazioni – spiegano dalla FIVA – pur condividendo le necessità degli operatori provenienti da fuori Italia di avere pari dignità e possibilità di esplicare al meglio la propria attività commerciale, hanno evidenziato come le varie Amministrazioni Comunali non sempre abbiano dedicato altrettanta attenzione alle problematiche degli operatori locali. Le occorrenze di questi ultimi, che provvedono regolarmente al pagamento dei vari canoni, tasse e imposte di loro competenza, sono state infatti spesso ignorate o comunque non certo soddisfatte (ultimi casi la mancata cancellazione della spunta e i mancati opportuni controlli e verifiche soprattutto nel mercato di Via Pepe). Dalla riunione sono quindi emerse alcune proposte, viste nell’ottica di un’equa compensazione tra il fatto di aver attribuito un’area prestigiosa ad operatori stranieri anziché – come sarebbe stato maggiormente logico attendersi – prima favorire maggiormente quelli della nostra città.”

Gli ambulanti Confcommercio propongono l’integrazione degli ambulanti non italiani nei mercati pre-esistenti, l’istituzione del nuovo mercato di qualità in piazza Salotto, la riqualificazione del mercato di via dei Bastioni e l’affidamento di gestione alle associazioni ed un incontro al sindaco di Pescara Alessandrini per discutere di queste tematiche.

 

L'autore

Antonella Micolitti
E' nata e vive a Pescara. Si è laureata con lode in Lettere, all'Università d'Annunzio di Chieti. Giornalista professionista dal 2007, si occupa principalmente di politica, sociale, attualità, costume. E' appassionata di storia e storia dell'arte bizantina e astronomia, strimpella il pianoforte e le piace il mare d'inverno. Ama Luigi Tenco e le sue canzoni ma le piace ascoltare anche Jovanotti, quello meno conosciuto con i suoi brani più belli. Adora la Grecia e la Russia e le rispettive lingue. Il suo obiettivo è raccontare il volto più curioso e nascosto dell'Abruzzo. Suggeritele le vostre storie. Scrivete alla mail "[email protected] o .it". Sarà lieta, per quanto possibile, di darvi voce e spazio, perché la televisione la fate voi con noi.

Sii il primo a commentare su "Pescara: le richieste degli ambulanti Confcommercio"

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato


*